Assicurazioni, risparmi per 25 mln di euro al giorni nel ramo danni

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 27 Aprile 2020 | 10:00

Secondo una simulazione proposta dallo SNA, nel periodo del lock-down, le compagnie di assicurative starebbero risparmiando circa 25 mln di euro al giorno sui danni auto, beneficiando delle limitazioni alla mobilità.

In questo contesto, a giudizio degli analisti di Equita, UnipolSai, la principale compagnia italiana sul segmento motor con circa 10 mln di clienti, starebbe ottenendo benefici superiori ai 6 mln di euro al giorno, Generali per circa 3 mln e Cattolica Assicurazioni circa 1.7 mln.

Le stime Equita, nel dettaglio, per UnipolSai prevedono per il 2020 un miglioramento della performance tecnica nel business danni sul 2020 maggiore del 15% annuo, riflettendo un miglioramento del loss ratio superiore all’1.5% (complessivamente consistente con la simulazione fatta da SNA al netto dell`impatto da restituzione di un
mese di premi ai clienti).

“Se da un lato le compagnie assicurative godranno da un miglioramento della performance tecnica nel P&C, riteniamo invece che permangano forti incertezze sulla gestione finanziaria e sull’andamento del business vita“, avvertono però da Equita.

Per questo motivo Equita preferisce quei soggetti con una maggiore esposizione al business danni (80% pre-tasse UnipolSai è legato al P&C). UnipolSai sta attualmente trattando a uno sconto del 47% sul NAV.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Record polizze: “Così è la Vita”

Consulenti finanziari, gli Etf possono essere la svolta per il portafoglio dei clienti

Generali, campagna nell’Est Ue: vicina agli asset di Aviva Polonia

NEWSLETTER
Iscriviti
X