Arpe e Profumo, top manager del decennio

A
A
A
di Redazione 21 Gennaio 2010 | 08:12
I due amministratori delegato sono gli unici italiani in classifica. Arpe è al 36° posto mentre Profumo è al 55°. Arpe è stato premiato soprattutto per la carica di a.d. in Capitalia.

Matteo Arpe e Alessandro Profumo sono considerati i migliori top manager del decennio. A decretarlo è stato l’Harvard Business Review che ha presentato la lista dei 50 migliori amministratori delegati dell’ultimo decennio.

La prestigiosa rivista ha utilizzato come parametro di riferimento per stilare la classifica il Total shareholders return (Tsr), un indicatore che ha misurato il ritorno dell’azione rispetto al paese di appartenenza, al settore in cui opera, e alla crescita della capitalizzazione della società nel periodo di durata della carica.

Per questo Matteo Arpe che in classifica occupa il 36° posto è stato premiato per il periodo compreso tra il 2003 e il 2007 quando il manager ha ricoperto la carica di amministratore delegato di Capitalia. Se si allarga la classica ai primi 100 manager vediamo entrare in classifica un altro italiano, ossia Alessandro Profumo che occupa il 55° posto. L’amministratore delegato di Unicredit alla guida della banca dal 1997 ha ottenuto un Trs rispetto al paese del 144% e rispetto al settore del 255%. 

Unica donna presente in classifica Margaret C. Whitman, che ha guidato E-bay dal 1998 al 2008. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Insolvenze, hacker, Esg… I rischi per amministratori e manager nel 2021

Coronavirus, per i manager aziendali la ripresa sarà lenta e graduale

Top Manager Reputation: Starace al vertice della classifica, sul podio con Cairo ed Elkann

NEWSLETTER
Iscriviti
X