Valute, monete oceaniche al rialzo e lievi vendite per il dollaro

A
A
A
di Stefano Fossati 29 Aprile 2020 | 12:00

A cura di Matteo Paganini, Managing Director Italy di Pepperstone

Dollaro australiano e neozelandese in allungo rialzista

Mancano temi di particolare interesse sui mercati, con le borse che hanno toccato nuovi massimi relativi come visto due giorni fa e il mercato valutario che si trova tendenzialmente in pausa, eccezion fatta per le valute oceaniche. Il dollaro australiano e il dollaro neozelandese stano mostrando dei buoni movimenti a rialzo, sulla scia di dati macroeconomici che non hanno mostrato un appesantimento della situazione (chiaramente danneggiata dal lockdown, ma da mal comune mezzo gaudio). Partendo dall’Australia, inflazione positiva di 0,3% e variazione annuale del 2,2% rispetto ad attese che vedevano un 2%, mentre in Nuova Zelanda bilancia commerciale del mese scorso che ha mostrato un buon balzo rispetto al dato precedente (672 milioni contro 594) con buoni dati su import ed export.

Dollaro americano in lieve vendita

Ci troviamo di fronte a una situazione che vede il dollaro lievemente venduto sulla salita delle borse, con effetti moltiplicativi di volatilità nei confronti di quelle valute che mostrano dati migliori, anche se non possiamo pensare a movimenti di medio periodo, la situazione risulta ancora troppo incerta. Un grafico del dollar index mostra come siamo giunti su punti di minimo precedenti senza che venga mostrata una direzionalità principale, vale comunque la pena seguire potenziali tentativi di approfondimento ribassista ulteriori che potrebbero condurre i prezzi verso area 99,30, trainati da potenziale debolezza di breve periodo di dollaro/yen, dovuta a fattori prettamente tecnici, con potenziali estensioni verso area 106,25 e 106,00.

Dollar Index – grafico giornaliero

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Terrore sui mercati: arriva la variante africana

Forex: l’Euro “scava” sotto ai minimi

Mercati: l’oro tenta un recupero nonostante il dollaro

NEWSLETTER
Iscriviti
X