Lavoro, donne italiane sotto la media Ue

A
A
A
di Redazione 27 Gennaio 2010 | 10:00
Uno studio dell’Istat mostra come nella Penisola il tasso delle donne impegnate nel mondo del lavoro sia inferiore alla media europea.

Italia in retroguardia per la parità femminile sul lavoro. Sono infatti le donne italiane ad occupare il fondo della classifica europea dell’Ue-27 per quanto riguarda il tasso di occupazione.

Secondo i calcoli la percentuale di donne lavoratrici in Italia è a quota 46,1%, quindi inferiore di circa il 12% rispetto alla media europea.
I risultati sono stati diffusi da Laura Sabbadini, direttore centrale dell’Istat in un’audizione presso la Commissione lavoro al Senato, sulla partecipazione delle donne nella vita economica e sociale.

La ricerca ha mostrato anche che, nel terzo trimestre del 2009, il tasso di disoccupazione femminile italiano ha  mostrato un incremento dell’8,6%, inferiore a quello europeo dell’8,9%, che ha raggiunto il picco del 9,2% a novembre.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fatturato industriale a -11,5% nel 2020, peggiore risultato dal 2009

Pil Italia, l’Istat rivede la crescita del terzo trimestre. E il 2021 andrà peggio del previsto

Effetto Covid, persi 500mila posti di lavoro. Ed è solo l’inizio

NEWSLETTER
Iscriviti
X