Italia, disoccupazione al top dal 2004

A
A
A

La disoccupazione in Italia arriva a ll’8,5%, il livello più alto dal gennaio del 2004, il numero di occupati scende a 22,9 milioni.

di Redazione29 gennaio 2010 | 13:00

Come in Spagna anche la Penisola italiana in dicembre subisce un ulteriore incremento del tasso di disoccupazione, che si è attestato all’8,5% dato destagionalizzato.

Questo è il livello più alto mai raggiunto almeno dal gennaio del 2004, almeno secondo quanto rilevato dall’ufficio studi dell’Istat, che segnala come il tasso di disoccupazione sia aumentato di due decimi di punto percentuale rispetto all’8,3% registrato in novembre.
 
Le persone in cerca di occupazione salgono del 2,7% rispetto a novembre e del 22,4% su base annua. Il numero di occupati ammonta quindi a poco più di 22,9 milioni. Il dato è invariato sul mese ed è sceso dell’1,3% su base annua.

In termini assoluti, fra dicembre 2009 e dicembre 2008 le persone al lavoro sono diminuite di oltre 300.000 unità.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Usa, la disoccupazione torna a livelli pre-crisi, le borse festeggiano

Usa: mercato del lavoro sempre più forte

Istat: a settembre meno disoccupati, ma anche meno occupati

Ti può anche interessare

Banca Mondiale, un’obbligazione per lo sviluppo sostenibile

La Banca Mondiale ha emesso per gli investitori italiani una nuova Obbligazione per lo Sviluppo Sost ...

Investimenti, le criptovalute tra minaccia e opportunità

Bitcoin & C: minaccia o nuova opportunità? A Perugia il 1° febbraio una tavola rotonda e un wo ...

Jupiter rafforza il team italiano con Manzi

Con oltre 15 anni di esperienza nel settore, Erick Manzi contribuirà a sviluppare ulteriormente ed ...