Italia, disoccupazione al top dal 2004

A
A
A
di Redazione 29 Gennaio 2010 | 13:00
La disoccupazione in Italia arriva a ll’8,5%, il livello più alto dal gennaio del 2004, il numero di occupati scende a 22,9 milioni.

Come in Spagna anche la Penisola italiana in dicembre subisce un ulteriore incremento del tasso di disoccupazione, che si è attestato all’8,5% dato destagionalizzato.

Questo è il livello più alto mai raggiunto almeno dal gennaio del 2004, almeno secondo quanto rilevato dall’ufficio studi dell’Istat, che segnala come il tasso di disoccupazione sia aumentato di due decimi di punto percentuale rispetto all’8,3% registrato in novembre.
 
Le persone in cerca di occupazione salgono del 2,7% rispetto a novembre e del 22,4% su base annua. Il numero di occupati ammonta quindi a poco più di 22,9 milioni. Il dato è invariato sul mese ed è sceso dell’1,3% su base annua.

In termini assoluti, fra dicembre 2009 e dicembre 2008 le persone al lavoro sono diminuite di oltre 300.000 unità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Usa: ecco perchè la disoccupazione può anche non tornare ai livelli pre-pandemici

Mercati: ecco come funziona la correlazione tra la disoccupazione e Wall St.

Mercati: correlazioni sotto i riflettori

NEWSLETTER
Iscriviti
X