Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Bper a Telecom Italia

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 18 Maggio 2020 | 11:00

Equita giudica buy:

Enel con target price di 8,10 euro (secondo indiscrezioni stampa il gruppo starebbe discutendo con Macquarie per la cessione della quota in Open Fiber), Fca con prezzo obiettivo di 9,90 euro (ha confermato sabato che la sua controllata italiana è in discussione con il governo e con Intesa Sanpaolo per la concessione di una linea di credito triennale da 6,3 milioni di euro assistita da garanzia statale, fornita da Sace, destinata esclusivamente alle attività del gruppo in Italia e al sostegno della filiera automotive nel Paese), Garofalo Health Care con fair value di 5,50 euro dopo la trimestrale, Gruppo MutuiOnline con target di 21,40 euro dopo la trimestrale, Intesa SanPaolo comn obiettivo di 2,20 euro, Intesa SanPaolo con obiettivo di 2,20 euro (il ceo ha confermato il committment a procedere nell’operazione UBI anche in caso di adesioni al 50% più una azione), Iren con target di 2,85 euro (accordo con Engie per lo sviluppo del teleriscaldamento), Recordati con obiettivo di 46 euro (ipotesi espansione in Cina e sud Corea oltre ad ulteriore crescita nei farmaci per malattie rare), Reply con fair value di 74 euro dopo la trimestrale, Telecom Italia con target di 0,47 euro in vista dei risultati del primo trimestre in calendario oggi e Unipol con obiettivo di 4,90 euro, ridotto però del 3% nonostante la conferma dei target del business plan e come la volontà di pagare il dividendo.

Fidentiis valuta buy:

Bper con prezzo obiettivo di 5,00-5,25 euro (l’ad Alessandro Vandelli afferma in un’intervista che la revisione dei target di redditività per il 2020 e il 2021 sarà inevitabile ma non “snaturerà” gli obiettivi strategici del piano industriale della banca e che l’operazione di acquisto di 400-500 filiali nell’ambito dell’offerta di acquisto di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca “ha ancora senso” per Bper nonostante lo scoppio della crisi del coronavirus), Fca con obiettivo però sotto revisione, Prysmian con target price di 21,50-22,50 euro (l’ad Valerio Battista ha fornito indicazioni complessivamente positive sulle attività sottostanti e sul previsto riavvio delle attività concentrandosi principalmente sulla divisione progetti energetici) e Telecom Italia con fair value di 0,95-1,00 euro.

Banca Imi giudica buy:

Banca Ifis con target di 9 euro, ridotto però dai precedenti 9,80 euro (il management di attende un ulteriore impatto dalla crisi indotta dal Covid19 nel secondo trimestre), Fca con obiettivo di 9,40 euro, Fila con fair value di 12,50 euro dopo la trimestrale, Giglio Group con target di 4,40 euro (accordo con Confcommercio per la realizzazione del sito web per la fornitura di maschere facciali FFP2), Guala Closures con target di 9 euro, ridotto però dai precedenti 9,80 euro, Valsoia con obiettivo di 17 euro, migliorato dai precedenti 16,10 euro, Telecom Italia con fair value di 0,62 euro e Tinexta con obiettivo di 15,50 euro dopo la trimestrale.

Giudizio add inoltre per Fidia con target di 3,40 euro dopo la trimestrale e Irce con obiettivo di 1,75 euro, anche in questo caso dopo la trimestrale.

Banca Akros valuta buy:

Fca con target di 10 euro, Openjobmetis con obiettivo di 8,30 euro dopo la trimestrale, Telecom Italia con fair value di 0,65 euro e Unieuro con  target di 9 euro in scia all’incremento delle vendite del 19% nel periodo 4-10 maggio.

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con obiettivo di 17 euro (continua la disputa sulla cencessione ad Aspi), Fila con target di 10,20 euro, Recordati con fair value di 45,60 euro (il management del gruppo ha confermato la strategia di crescita) e Snam con obiettivo di 4,90 euro dopo la pubblicazione del sustainability report 2019.

Mediobanca assegna un outperform a:

Astm con target di 26,70 euro (approvazione dei finanziamenti per l’autostrada A4-A33), B&C Speakers con obiettivo di 11,50 euro (trimestrale in linea con il consensus), Cellularline con fair value di 6,50 euro dopo la trimestrale, Enav con target price di 6 euro anche in questo caso dopo la trimestrale, Rai Way con prezzo obiettivo di 7,02 euro in scia ai risultati del primo quarter e SeSa con fair value di 60 euro dopo l’acquisto del 51 di Infolog.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Anima a Unidata

Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti da Acea a Webuild

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cementir a Webuild

NEWSLETTER
Iscriviti
X