I conti del fondo Michelangelo

A
A
A
di Redazione 2 Febbraio 2010 | 15:00
La società di gestione attiva nel mercato dei fondi immobiliare ha reso noto di non avere la necessità di attivare l’estensione di tre anni. Il patrimonio del fondo vale…

Il cda di Sorgente Srg ha ha determinato il valore della quota del Fondo Michelangelo al 31 dicembre 2009 in 192.067. Il fondo immobiliare collocato nel dicembre 2001, è stato tra i primi ad essere riservato a investitori istituzionali e ha chiuso, con questo rendiconto, i propri otto anni di durata.

 

Il rendimento annuo realizzato dall’avvio e’ dell’8,43%, ben al di sopra del reddito minimo obiettivo stabilito dal regolamento di gestione al 6,5%.

La liquidazione del patrimonio, avviata nel 2009, è in fase di completamento entro febbraio 2010; Sorgente non ha, infatti, avuto necessità di attivare l’estensione di tre anni, prevista dalle norme di funzionamento del fondo.

 

Michelangelo si è presentato alla scadenza con un patrimonio netto di 201.670.000 euro, pressoche’ doppio rispetto ai  105 milioni di euro raccolti dagli investitori alla fine del 2001. Il portafoglio di Michelangelo è confluito pertanto in Michelangelo 2, con il quale Sorgente punta a nuovi e più ambiziosi traguardi di valore per i propri quotisti.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Con Irerf Acs Sgr punta sui nuovi format immobiliari

Fondi immobiliari, il peso del fisco

Gros-Pietro (Intesa Sanpaolo): 50 miliardi di immobili pubblici cedibili

NEWSLETTER
Iscriviti
X