Calcio VS. Trading

A
A
A
di Redazione 3 Febbraio 2010 | 07:54
Visto che l’Italia venera il calcio come pochi, trasportiamo nel mondo del trading alcuni insegnamenti dei migliori calciatori. Qualcuno si ricorderà del famoso detto di un allenatore della nazionale “palla lunga e pedalare”.

Ma i migliori giocatori non arrivano a tre quarti del campo per poi tentare la cannonata della situazione. I migliori giocatori ci provano, proseguono, fanno quei metri in più che li distinguono dalla massa di giocatori, e riescono a tenere la palla fino alla fine. A volte la difesa regge, ma la determinazione e l’abilità nel medio termine pagano.

La posizione in campo riflette la determinazione e l’abilità di leggere la situazione e di essere pronti a sfruttare le opportunità. I migliori giocatori sanno che non potranno segnare sempre, ma quando non segnano cercano di mettere la propria squadra nelle migliori delle condizioni (in laterale, calcio d’angolo, fallo nell’area, ecc.).

Per noi trader, questo può tradursi in indicazioni pratiche: non prenderemo sempre profitto, ma quando non riusciamo almeno lasciamo il nostro conto nelle migliori condizioni possibili. Questo si traduce in un’accurata gestione di quanto rischiare su ogni trade, in modo da poter rimanere attivi anche nel caso di perdita. Questo, a sua volta, si traduce automaticamente in longevità: e chi la dura, la vince in questo mercato.

Passando all’analisi del mercato, l’euro ieri ha ripreso quota sulla base di vendite al dettaglio della Germania uscite meglio del dato precedente (0,8% vs. -1,7%) ed il PPI è uscito ugualmente in favore di Euro.

In realtà quello che pesa sull’area euro in generale è la posizione fiscale dei paesi PIIGS (Portogallo, Italia, Islanda, Grecia e Spagna), e quindi speriamo vivamente che oggi la commissione europea non accetti in maniera blanda le proposte della Grecia per ripianare il debito (azione che non avrebbe secondo noi effetti positivi sull’euro perché sarebbe una sorta di nulla di fatto).

Vedremo intanto le vendite al dettaglio (ore 11.00) mentre domani, ricordiamolo, va di scena la BCE. Sul fronte USA oggi abbiamo l’ADP (precursore dei Payrolls di venerdì) e l’ISM non-manifatturiero, e quindi gli occhi saranno puntati  qui dopo i dati EU della mattinata.

UsdJpy – Grafico giornaliero

Rimane stabile l’euro nei confronti del biglietto verde, dopo una correzione che dal minimo toccato lunedì a 1.3850, ha portato i prezzi una figura al di sopra. Continuiamo a considerare due buoni livelli di resistenza, ad un ulteriore movimento di ripresa, sia 1.4020 sia, 200 punti al di sopra, 1.4220 (ricorderete grande livello di supporto dei mesi passati).

Come sempre, è speculare la situazione in cui si trova il cambio UsdChf. Raggiunto il massimo degli ultimi sei mesi di scambi a 1.0640, i prezzi hanno subito un arresto. Crediamo che ora la tendenza (se temporanea è ancora difficile dirlo) possa riportare a vedere 1.05, livello a cui ricorderete si è creata una forte area di congestione nella seconda metà di dicembre, ribadita poi con un timido “doppio massimo” a fine gennaio.

Rimaniamo in ambito di franco, per notare come, successivamente all’intervento di venerdì a mercati quasi chiusi, il cambio EurChf stia consolidando a rialzo. Attenzione al superamento di 1.4765, che ha rappresentato il livello di massimo successivamente alla notizia. Il livello per continuare con la tendenza rialzista di franco è dato dal superamento a ribasso di 1.4670 e ovviamente del minimo registrato venerdì (nonché minimo da marzo dell’anno scorso), 1.4635

Nessuna novità per il dollaro, nei confronti dello yen, che si mantiene stabile in area 90.60.

Il livello da oltrepassare per una ripresa della forte tendenza ribassista è dato dal supporto a 89.20, esattamente il minimo dell’ultimo mese e mezzo di trading, visto la settimana passata. Osservando un grafico giornaliero, o superiore, si può notare la trendline ribassista superiore che contiene tutto il movimento da aprile a cui continuiamo a fare riferimento per ritrovare un livello di resistenza a cui ipotizzare strategie a favore di yen. Essendo un trend di lungo non cambia troppo il livello da un giorno con l’altro, infatti anche per oggi rimane stabile a 92.60.

Continua costante la ripresa del cable dalla figura di “doppio minimo” evidenziata negli ultimi due giorni. 1.5840 è quindi il livello di supporto di questo movimento rialzista che, ripetiamo, crediamo potrà condurre a 1.6080.

::::::::___

Eventuali pareri, notizie, ricerche, analisi, prezzi, o altre informazioni contenute in questo documento sono fornite come commento generale del mercato e non costituiscono un consiglio personale. FXCM Italia non accetta responsabilità per qualsiasi perdita o danno, compresi, senza limitazione, qualsiasi perdita di profitto, che potrebbe derivare, direttamente o indirettamente dall’uso o affidamento su tali informazioni. Il contenuto di questo documento è soggetto a modifica in qualsiasi momento e senza preavviso ed è previsto per il solo scopo di aiutare i trader a prendere decisioni di investimento indipendenti. FXCM Italia ha adottato misure ragionevoli per assicurare l’accuratezza delle informazioni contenute nel documento, tuttavia, non garantisce l’esattezza e non accetta alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni derivanti, direttamente o indirettamente dal contenuto o la vostra incapacità di accedere al sito web, per qualsiasi ritardo o fallimento della trasmissione o la ricezione di eventuali istruzioni o avvisi inviati attraverso questo sito web. Questo documento non è destinato alla distribuzione, o all’utilizzo, da parte di qualsiasi persona in qualsiasi paese in cui tale distribuzione o l’uso sarebbe contrario alla legge o alla regolamentazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: i target price di Goldman Sachs sui cambi principali

Forex, Euro Index in altalena prima di nuovo forte movimento direzionale

Il punto tecnico sul mercato Forex di Giovanni Maiani

NEWSLETTER
Iscriviti
X