First Trust lancia due Etf Ucits tematici e liquidi

A
A
A
di Stefano Fossati 29 Maggio 2020 | 12:00

First Trust annuncia l’ampliamento dell’offerta di Etf con il lancio di due Etf tematici innovativi: il First Trust Nasdaq Ucits Cybersecurity Etf (Cibr) e il First Trust Nyse Arca Biotechnology Ucits Etf (Fbt). I fondi offrono un metodo a basso costo e liquido per accedere ai segmenti della sicurezza informatica e delle biotecnologie dei settori tecnologici e industriali in una struttura Etf Ucits efficiente e flessibile. Ultimi di una serie di recenti lanci di Etf tematici di First Trust, il 29 maggio questi fondi inizieranno a essere negoziati alla London Stock Exchange e sono rivolti a consulenti, gestori patrimoniali e Dfm con la volontà di capitalizzare i megatrend digitali che dilagano sui mercati.

First Trust Nasdaq Cybersecurity Ucits Etf (Cibr)

Il fondo si basa sul Nasdaq Cta Cybersecurity IndexSM, un indice di liquidità ponderato e basato su regole. Possiede un’esperienza comprovata di cinque anni, comprende circa 40 azioni ed è stato progettato per monitorare le prestazioni delle società impegnate nel segmento della sicurezza informatica dei settori tecnologici e industriali. Per un’allocazione diversificata, l’indice comprende anche le società che si occupano principalmente della costruzione, implementazione e gestione di protocolli di sicurezza applicati a reti private e pubbliche, computer e dispositivi mobili, al fine di garantire la protezione dell’integrità dei dati e delle operazioni di rete.

Per essere incluso nell’Indice, un titolo deve essere quotato in una borsa globale ammissibile all’indice e classificato come società di cybersecurity secondo quanto stabilito dalla Consumer Technology Association (Cta). Un titolo deve anche avere un limite minimo di mercato di 250 milioni di dollari e un volume minimo di negoziazione giornaliero medio a tre mesi (Addtv) di 1 milione, nonché un flottante minimo del 20%. Le società che soddisfano i criteri sono ponderate con una metodologia modificata di ponderazione della liquidità. Questa metodologia modificata di ponderazione della liquidità viene applicata all’Addtv trimestrale per ogni titolo e ciascuno di questi è limitato al 6% con un massimo di cinque titoli. Le società vengono rivalutate semestralmente e riequilibrate trimestralmente.

“La criminalità informatica era già in crescita, ma è stata notevolmente accelerata dalla crisi di Covid-19 che ha spinto milioni di persone a lavorare in remoto”, spiega Gregg Guerin, Senior Product Specialist. “L’importanza di un Internet sicura è ora più che mai assolutamente fondamentale. Ad accentuare ulteriormente questa esigenza, c’era già stata e continua ad esserci una tendenza crescente delle società che archiviano dati nel cloud e delle aziende che stanno digitalizzando sempre più i loro sistemi per garantire scalabilità e redditività. Di conseguenza, l’importanza critica della sicurezza informatica non è mai stata così alta. Le aziende, i governi e i singoli individui sono desiderosi di proteggersi dai danni finanziari e di reputazione causati da potenziali attacchi informatici e dalla violazione dei dati”.

Guerin ha continuato: “Negli ultimi tempi siamo stati testimoni di una dipendenza senza precedenti da Internet e dalle soluzioni digitali spingendo la sicurezza informatica a diventare probabilmente la voce di bilancio della difesa in più rapida crescita di qualsiasi governo, così come il sistema immunitario per la linfa vitale di molte grandi società e piccole imprese in tutto il mondo”.

“Attualmente stiamo assistendo a un’enorme crescita, esacerbata dalla pandemia Covid-19, in tecnologie sofisticate come il cloud computing, l’Intelligenza Artificiale (AI), i big data e l’analitica”, aggiunge Cameron Lilja, VP e Responsabile Research and Development per gli indici globali del Nasdaq. “Questa crescita è stata accompagnata da una crescente richiesta di soluzioni efficaci per la sicurezza informatica, e il Nasdaq CTA Cybersecurity IndexSM offre un metodo efficace per monitorare queste tendenze. Il nostro lavoro con First Trust ha accelerato le opportunità per il pubblico degli investitori di accedere a questa strategia”.

First Trust Nyse Arca Biotechnology Ucits Etf

Monitoraggio del Nyse Biotechnology IndexSM. Il fondo è destinato a misurare le prestazioni di una sezione trasversale di società del settore biotecnologico che sono principalmente coinvolte nell’uso di processi biologici per sviluppare prodotti o fornire servizi. Includendo servizi quali la tecnologia del Dna ricombinante, la biologia molecolare, l’ingegneria genetica e la genomica, questo indice ugualmente ponderato distribuisce l’allocazione del portafoglio tra 30 titoli biotecnologici leader del settore.

“Mentre il mondo avanza nella battaglia contro il Covid-19, il settore sanitario, in particolare le biotecnologie, sta assumendo un ruolo di primo piano nella fornitura di soluzioni”, commenta Gregg Guerin. “Le prospettive di investimento in questo settore sono positive, con imminenti lanci di farmaci, sforzi di riduzione dei costi, invecchiamento della popolazione, aumento della spesa sanitaria, aumento dell’attività di fusione e di acquisizione, nonché potenziale espansione nei mercati emergenti. Per molti versi, come suggerisce il nome, la biotecnologia è sempre stata al centro di due dei più lunghi megatrend della storia dell’umanità, in quanto, poiché esseri umani, innoviamo e viviamo più a lungo. In questo caso, innoviamo per vivere una vita più lunga e più sana”.

“La sicurezza informatica e le biotecnologie sono due dei temi in più rapida crescita al mondo e siamo incredibilmente entusiasti di aggiungere due fondi alla nostra suite di innovativi Etf Ucits tematici che dovrebbero fornire agli investitori strumenti precisi per esprimere al meglio le proprie convinzioni di investimento”, dice Rupert Haddon, AD, Responsabile Sales and Distribution. “Date le sfide del lockdown e l’attuale situazione globale, queste tecnologie non sono mai state così rilevanti e richieste come oggi. Si potrebbe sostenere che, insieme al cloud computing, stanno diventando le utility dei giorni nostri. Questi Etf flessibili e liquidi forniscono un modo efficiente, a basso costo e diversificato per gli investitori di capitalizzare su questo mercato in crescita e siamo entusiasti di poter offrire ai consulenti un veicolo per valutare questi importanti temi”.

Entrambi i fondi hanno un rapporto costi/benefici complessivo dello 0,6%, sono quotati alla London Stock Exchange e vengono riequilibrati trimestralmente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf: frena la raccolta globale

Etf, da HANetf un prodotto legato all’uranio

Etf, da Invesco due nuovi strumenti strutturati sulla Cina

NEWSLETTER
Iscriviti
X