La Bce aumenterà il programma di acquisto di asset di 500 miliardi di euro

A
A
A
di Stefano Fossati 3 Giugno 2020 | 14:30

“Ci aspettiamo che la Banca Centrale Europea aumenti il suo programma di acquisto di asset di 500 miliardi di euro in occasione del meeting di giovedì, mantenendo un orientamento di politica monetaria molto accomodante. Le proiezioni economiche aggiornate che verranno pubblicate saranno probabilmente molto negative, e comprenderanno una ripresa nel 2021 che porterà la produzione economica aggregata nel 2022 al di sotto dei livelli pre-crisi”. Ne è convinto Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM.

“L’inflazione resta bassa -nota Jung – e le misure disinflazionistiche sono più di una preoccupazione per la Bce, con l’inflazione headline in calo il mese scorso. Per quanto riguarda gli indicatori di attività, i sondaggi di maggio suggeriscono che il punto più basso dell’attività economica è stato probabilmente raggiunto in aprile. Le indagini Pmi sull’attività, ma anche gli indicatori del sentiment della Comunità Europea mostrano un miglioramento. Tuttavia, il miglioramento di quasi tre punti (a livelli di 67) del sentiment economico della Comunità Europea a maggio contrasta con i profondi cali registrati a marzo e ad aprile (di quasi 40 punti). Ciononostante, questo suggerisce che l’attività economica sta lentamente riprendendo, che è anche il messaggio degli attuali indicatori di mobilità ad alta frequenza”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, dividendi banche: il 23 luglio la Bce decide. I campioni del dividend yield

Risparmio gestito, Bce: the day after

Mercati, Bce: un’estate di acquisti

NEWSLETTER
Iscriviti
X