Marchionne (Fiat): nessun interesse per il rinnovo degli ecoincentivi

A
A
A
di Redazione 5 Febbraio 2010 | 16:27
L’amministratore delegato di Fiat interviene nel dibattito sostenendo che…

«Alla Fiat non interessa che il Governo rinnovi gli ecoincentivi». Lo ha detto l’amministratore delegato del gruppo, Sergio Marchionne: ”Rinnovare i bonus – ha spiegato – non farebbe altro che rimandare il problema alla prossima scadenza. Più che incentivi serve una forte e seria politica industriale che miri ad un rafforzamento competitivo dell’industria dell’auto”. Il premier, Silvio Berlusconi, ha replicato: “Il capitolo è ancora aperto”.

E’ intervenuto nel dibattito anche Luca Cordero di Montezemolo che ha sottolineato che da quando è alla guida della Fiat l’azienda non ha ricevuto un solodo dallo Stato. «Da quando noi siamo alla Fiat non abbiamo preso un euro dallo Stato e non voglio entrare in polemica. Preferisco il dialogo» ha detto Montezemolo parlando a margine di una manifestazione all’università Luiss di Roma.

«Per gli incentivi credo che la posizione della Fiat sia stata espressa dall’amministratore delegato e non devo aggiungere niente», ha aggiunto ricordando quanto dichiarato ieri da Sergio Marchionne secondo il quale «l’eventuale scelta del governo di non rinnovare gli eco-incentivi ci trova pienamente d’accordo».

 

Per quel che riguarda gli incentivi Montezemolo ha aggiunto: «Ho visto cifre che dicono che gli incentivi che vanno ai consumatori e alle aziende sono andati al 70% alle aziende straniere. Quindi credo che dobbiamo uscire dell’approccio demagogico».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fiat, faro della Consob sul rally in Borsa

I cinesi puntano al gruppo Fiat. E in Borsa il titolo vola

Auto italiane, Fiat resta il marchio più richiesto sul web

NEWSLETTER
Iscriviti
X