Ftse Mib “tranquillo” solo oltre la soglia dei 20.000 punti

A
A
A
di Fabio Pioli 12 Giugno 2020 | 08:45

Attenzione, attenzione, attenzione. Bisogna prestare la massima attenzione a non abbassare la guardia e a non farsi turlupinare dalla promessa di facili apprezzamenti di cui vi è stata la parvenza nelle ultime settimane. Bisogna constatare che il trend sui mercati (italiano e non) è ancora ribassista fino a prova contraria. Prova che avverrebbe non all’arrivo ai 20.000 punti per quanto riguarda il future sull’indice Ftse Mib italiano, cosa già fatta, bensì al suo superamento. Diamone motivazione: il trend non è rialzista per la sua forma (forma A-B-C tipica del rimbalzo nell’analisi di Elliott) (Figura 1).

Figura 1. Future FtseMib – grafico giornaliero

E se così fosse il rischio di un prossimo grande movimento ribassista (a rompere il minimo precedente per intendersi) non sarebbe scongiurato, anzi sarebbe attuale (Figura 2).

Figura 2. Future FtseMib – grafico giornaliero

Tutti salvi invece sopra i 20.000 punti, almeno temporaneamente.  Staremo a vedere ma attenzione: non abbassare la guardia.

E per Cattolica Assicurazioni? Alcuni se lo staranno domandando visti i forti ribassi e l’ aumento di capitale alle porte. Per Cattolica Assicurazioni è più facile: il trend è ribassista, evidentemente: i prezzi sono andati a sbattere contro la trend line del grafico giornaliero e sono ivi stati respinti. Trend negativo dunque e inversione da ribassista a rialzista eventualmente solo sopra 4,12 euro (Figura 3).

Figura 3. Cattolica Assicurazioni – grafico giornaliero

E Generali Assicurazioni? Si salverà almeno Generali, il gigante assicurativo? Tutto dipenderà in chiave settimanale dalla tenuta dei supporti posti a 12,82 euro, perché sotto tale livelli il trend tornerebbe negativo.

Figura 4. Generali Assicurazioni – grafico settimanale

A cura di Fabio Pioli, trader, analista finanziario e fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, obbligazioni: quando i minimi diventano un’opportunità

Mercati, Ftse Mib: il dubbio è una falsa rottura del trend laterale

Borse internazionali: il punto tecnico di Aldrovandi al 21/01/22

NEWSLETTER
Iscriviti
X