Telecom, tre offerte per gli asset argentini

A
A
A
di Redazione 10 Febbraio 2010 | 15:30
Secondo il quotidiano La Nacion, la short list per l’acquisto di Telecom Argentina è costituita da Irsa, Alfredo Roman e Aeropuertos Argentina 2000.

E’ stata definita la short list per l’acquisto degli asset argentini di Telecom Italia. E’ quanto riporta La Nacion, citando i nomi di Irsa di Eduardo Elsztain, del fondo dell’imprenditore Alfredo Roman e del consorzio composto da Eduardo Eurnekian e Enrique Gutierrez della società Aeropuertos Argentina 2000. Secondo la stampa, le tre offerte sul tavolo dell’advisor Credit Suisse ammonterebbe rispettivamente a 630, 600 e 580 milioni di dollari.

Dopo due anni di braccio di ferro con la famiglia Werthein (proprietaria, al pari di Telecom Italia, del 50% della holding di controllo Sofora), peraltro culminato nelle settimane scorse con la minaccia di nazionalizzazione da parte del governo di Cristina Kirchner, la risoluzione della vicenda sembra ormai più vicina. Si tratta, in ogni caso, di un passo necessario anche in vista della possibile fusione, di cui si rumoreggia ormai da settimane, con Telefonica, primo azionista di Telco e colosso delle tlc spagnole presente in Argentina con Telefonica de Argentina, e all’origine del pressing esercitato dall’Antitrust locale sul gruppo guidato da Franco Bernabè.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X