Fed più ottimista sulla crescita Usa

A
A
A

Il presidente americana difende il piano da 787 miliardi che ha evitato la catastrofe. E anche la FED rivede al rialzo le stime di crescita che per il 2010 dovrebbero…

Avatar di Redazione18 febbraio 2010 | 08:10

La banca centrale americana ha rivisto al rialzo dal 3 al 3,2% le stime per il 2010 e si dice più ottimista sulla crescita dell’economia, favorito anche dal piano anti-crisi del presidente Obama che nella giornata di ieri lo ha difeso a spada tratta.

In particolare il presidente ha sottolineato, nel giorno del primo anniversario del varo del pacchetto anti-crisi che il “piano di stimolo non è stata una decisione politica facile da prendere” ma “non agire avrebbe portato a una catastrofe”. Inoltre Barack Obama, ha precisato che “grazie al piano di stimolo, una nuova depressione non è più una possibilità”. 

 

Il piano di stimolo da 787 miliardi per il presidente “sta funzionando”: senza quello oltre 2 milioni di americani in più sarebbero senza lavoro. Inoltre il presidente si è impegnato a “fare tutto il possibile” perché l’economia ritorni a girare. 

 

Intanto anche la Fed si dice ottimista in merito alle prospettive dell’economia americana. Nella giornata di ieri l’istituto guidato da Ben Bernanke ha rivisto al rialzo le stime di crescita per il 2010, quando il PIL dovrebbe salire del 3,2% contro il 3% previsto a novembre.  


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

FED, sotto attacco dai repubblicani

Bernanke: rischio deflazione

Bernanke, strada lunga per la ripresa

Bernanke, continueremo a tenere fermo il costo del denaro

La giornata di Bernanke e Tremonti

Oggi parla Bernanke: tassi fermi in Usa

Gli appuntamenti di oggi

La Fed aiuta le banche europee

Obama, una donna per Bernanke

Bernanke, programma sostenibile sul debito pubblico

Fed, giù la maschera alle banche

Fed, risolleviamo i tassi

Obama Vs banche, scontro finale

La Fed promette ancora tassi bassi

Bernanke contro i giganti

Bernanke non spaventa i listini

Bernanke, l’occupazione resta debole

Bernanke riconfermato alla Fed

Bernanke verso la riconferma alla Fed

Fed, 2009 d’oro

Bernanke, uomo dell’anno di Time Magazine

Addio al premio Nobel Samuelson

Bernanke, il seggio traballante

Bernanke, oggi verdetto sul secondo mandato

Il bull market dei Paesi emersi

Bolla, è stato di allerta

Fed, riformiamo il sistema

Bernanke – Niente più Super-Fed

G20; troppo presto per l’exit strategy

USA; super authority anche per noi

Bonus, banche Usa nelle mani di Bernanke

Ben Bernanke truffato in banca

Goldman dispensa consigli solo per pochi

Ti può anche interessare

Rimborsi ai risparmiatori: alla fine ha vinto Tria

La linea di Tria batte tutti. Durante il vertice di Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio G ...

Arte, la qualità paga

Alessandro Cuomo – Resp. Dip. Finarte Arte Moderna e Contemporanea   Il mercato dell’ar ...

Manovra, trattativa tutta in salita per l’Italia

Italia ed Europa si avvicinano, ma servono i fatti. Il commissario dell’Unione europea per gli Aff ...