Il conte Max dell’Ivd

A
A
A
di Redazione 19 Febbraio 2010 | 10:45
Più amato da lady Idv, Susanna Mazzoleni, che dal di lei consorte Antonio Di Pietro, sempre attento a ricucire gli strappi con il Colle, scravattato…

di Julia Giavi Langosco

…ma naturalmente elegante, Massimo Donadi s’allarga di giorno in giorno nell’Italia dei valori. Dell’ex pm presidente del partito ripete fino alla noia che è “leader indiscusso”. Ma intanto non perde occasione per prenderne le distanze. Come è accaduto quando Di Pietro ha saettato contro Giorgio Napolitano per aver promulgato la legge sullo scudo fiscale. Così oggi il capogruppo dell’Idv alla camera rivendica per sé il ruolo del vero vincitore del congresso Idv 2010, fa grande pubblicità al suo blog personale e rafforza sempre più i rapporti con i pretoriani dell’Adusbef, 139 delegazioni, 67 mila iscritti, tutti utenti inferociti contro banche e finanziarie nonché gli unici a essere collegialmente ammessi al processo Parmalat.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X