Gli Usa vogliono chiudere il consolato cinese in Texas e l’Eur/Usd sfiora quota 1,16

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 23 Luglio 2020 | 10:45

Nuovo episiodio nel botta e risposta tra Cina e Usa. Washington ha ordinato alla Cina di chiudere il consolato cinese di Houston, in Texas, entro il 24 luglio. Pechino, dal canto suo, ha reagito definendo l’ordine una mera provocazione politica.

La decisione è stata spiegata dal Governo degli Stati Uniti come misura necessaria per proteggere la proprietà intellettuale americana e il portavoce del Ministero degli esteri cinese, Wang Wenbin, ha ribattuto che si tratta di una mossa ingiustificata e vergognosa.

Una situazione che sul mercato Forex si è riflessa in un ulteriore indebolimento del dollaro, a comunciare dal cambio contro euro. Tanto che l’Eur/Usd è salito al top dall’ottobre del 2018 a quota 1,5955.

Il trend dell’Eur/Usd nel lungo termine – grafico su base settimanale

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, Cina: la view di Federated Hermes

Asset allocation, Cina: la view di Gam Italia Sgr

Asset allocation: la Cina vista da Lemanik

NEWSLETTER
Iscriviti
X