Fondi, 35 miliardi di raccolta nel 2009

A
A
A

La mappa trimestrale del risparmio gestito eseguita da Assogestioni riscontra flussi per 20,8 miliardi nell’ultimo quarter ’09, portando così la raccolta annuale a 35 miliardi. In positivo i prodotti obbligazionari, non classificati, azionari, bilanciati e immobiliari; mentre flessibili, monetari ed hedge chiudono l’anno col segno meno.

di Redazione26 febbraio 2010 | 15:00

L’ufficio studi di Assogestioni ha diffuso una mappa trimestrale del settore del risparmio gestito, che mostra una raccolta di 20,8 miliardi messa a segno nel corso del quarto trimestre. Il comparto così chiude il 2009 con flussi complessivi per oltre 35 miliardi.
Nel trimestre di riferimento la raccolta pervenuta dai Fondi aperti ha originato flussi complessivi per 6,4 miliardi, ciò nonostante il bilancio da inizio anno è in negativo per 683 milioni di euro.
Tra ottobre, novembre e dicembre il contributo proveniente dai Fondi chiusi è pari a 93 milioni di euro, a quota 657 milioni nell’intero anno. Sempre negli ultimi tre mesi dell’anno le sottoscrizioni registrate per le Gestioni collettive sfiorano i 6,5 miliardi di euro e il 2009 si chiude vicino alla parità con -25 milioni di euro. Per quanto riguarda invece le Gestioni di Portafoglio, queste raccolgono 14,3 miliardi di euro, oltre 35 in un anno.
Alla fine del 2009 gli Asset Under Management dell’intero settore, ovvero il patrimonio promosso al lordo degli asset ricevuti, crescono fino a raggiungere i 950 miliardi di euro, di cui l’82% circa è gestito dai Gruppi italiani.
Comunque, delle otto categorie evidenziate nella mappa trimestrale, cinque chiudono l’anno in positivo. Nella fattispecie si tratta dei prodotti Obbligazionari, dei Non classificati, degli Azionari, dei Bilanciati e gli Immobiliari. Flessibili, Monetari ed Hedge concludono invece il 2009 con il segno meno.

Gli Obbligazionari sono nuovamente protagonisti del trimestre e registrano flussi per quasi 10 miliardi, il dato da inizio anno è pari a 23 miliardi di euro. La categoria dei Non classificato rastrella invece 2,2 miliardi di euro nel trimestre e 18 miliardi nel corso dell’anno.
Stabile la raccolta dei prodotti Azionari che nel corso del quarto trimestre incassano 1,7 miliardi di euro; sono 4,4 i miliardi raccolti dall’inizio dell’anno. I Bilanciati proseguono in territorio positivo e raccolgono più di 9 miliardi. Il risultato dall’inizio dell’anno è pari a + 634 milioni di euro. I prodotti Immobiliari afferrano 77 milioni di euro nei tre mesi di riferimento, 613 nei 12 mesi. La categoria dei Flessibili mette a segno un exploit raccogliendo 1,6 miliardi di euro, seppur in 12 mesi abbiano maggiore peso i deflussi, tanto che la raccolta finale è pari a -2,7 miliardi di euro. Dopo il ritorno all’attivo i prodotti Monetari tornano ad accusare deflussi, chiudendo il trimestre con 3,4 miliardi di raccolta netta negativa e nell’arco dell’anno il risultato resta negativo per 3,1 miliardi di euro.
Sono in calo le uscite dagli Hedge, che diminuiscono ulteriormente fermandosi a quota 253 milioni, ma il peso dei riscatti dall’inizio dell’anno è greve e ferma il risultato a quota -5,5 miliardi di euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Salone del Risparmio, tutto sulla decima edizione

Migrazioni di masse nel risparmio gestito

Assogestioni, profondo rosso a maggio

Risparmio gestito, Eurizon medaglia d’oro

Assogestioni, ad aprile raccolta in lieve frenata

Fondi, i Pir a tutta birra

Exploit di M&G, ancora giù Generali

Rimbalza a marzo il risparmio gestito

Borsellino (Assogestioni): “Operazione trasparenza sui fondi d’investimento”

Salone del Risparmio, pronti via!

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

L’Olanda affonda la raccolta del Leone

Febbraio nero per il risparmio gestito

SdR18, via libera per le conferenze

Assogestioni al fianco del Fai

Assogestioni, a gennaio boom di Generali

Risparmio gestito, quasi 10 miliardi raccolti a gennaio

2017 col vento in poppa per il risparmio gestito

Assogestioni, la raccolta provvisoria 2017 sfiora i 100 miliardi di euro

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Assogestioni, la raccolta vola ancora

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Antiriciclaggio, conto alla rovescia per il corso Assogestioni

Risparmio gestito, Poste tallona Intesa Sanpaolo

Assogestioni, agosto caldo per l’industria

Assogestioni, raccolta splendente a luglio

Risparmio gestito, il miglior trimestre da 2 anni

Gestito, Generali e Intesa mantengono la vetta

Ti può anche interessare

Jerusalmi (Borsa Italiana): “Nessuna bolla sui Pir”

L’ad di Borsa Italiana sdrammatizza gli allarmismi sui piani individuali di risparmio. ...

Banca Ifis vede utile raddoppiare a fine anno, non esclude acquisizioni

BOSSI OTTIMISTA SU UTILI 2017 – Banca Ifis, che stamane si conferma attorno ai 41,25 euro per ...

Efpa, oggi è il Deroma day. Il saluto di Ambrosi

Oggi il rinnovato consiglio di Efpa renderà ufficiale l'elezione del presidente. Mario Ambrosi, pre ...