Borse e bond in festa in Europa dopo rialzo tassi Fed ed elezioni olandesi

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi16 marzo 2017 | 10:05

NESSUNA SORPRESA DALLA FED  – Tutto come previsto e forse anche meglio del previsto: ieri sera la Federal Reserve ha infatti alzato, per la seconda volta in tre mesi, di un quarto di punto i tassi sui Fed Funds mantenendo però invariata l’indicazione sull’andamento dei tassi per il resto del 2017 (3 i rialzi programmati entro fine anno). Le attese si spostano così alla riunione di giugno quando potrebbe essere deciso il secondo rialzo da un quarto di punto del 2017, anche se il ritardo con cui l’amministrazione Trump sta procedendo agli annunciati tagli fiscali potrebbe indurre Janet Yellen ad attendere fino a settembre prima di proseguire nella “normalizzazione” della politica monetaria americana.

I POPULISTI NON PASSANO IN OLANDA – In Olanda, invece, la vittoria nelle elezioni politiche è andata ai liberali di destra del Vvd di Mark Rutte (21,2% dei voti e 33 seggi sui 150 seggi in palio nella Camera Bassa) davanti ai populisti islamofobici e antieuro del Pvv di Geert Wilders, il “Trump olandese”, fino a qualche settimana fa in testa nei sondaggi ma che nelle urne ha ottenuto il 13,1% dei voti e 20 seggi, solo uno di più dei democristiani del Cda (12,4% dei voti, 19 seggi)e dei liberali progressisti del D66 (12,1% dei voti, 19 seggi). Tra i partiti minori crescono i verdi di GroenLinks (dal 2,3% del 2012 a un 9%, dei voti, ovvero da 4 a 14 seggi), e il partito antirazzista Denk, che con il 2,1% dei voti entra per la prima volta alla Camera Bassa con 3 seggi.

BORSE E BOND EUROPEI FESTEGGIANO – Come nelle elezioni austriache anche in Olanda il populismo anti Ue e anti euro non sfonda, dunque, e questo pare di buon auspicio anche per le prossime elezioni presidenziali francesi e per le eventuali elezioni anticipate in Italia e Grecia. Uno scenario più sereno che piace ai mercati europei: se Amsterdam apre a +0,68%, Parigi segna +0,61%,  Francoforte è a +0,80%, Madrid guadagna l’1,11%, Milano l’1,18% e Atene l’1,26%, con anche Londra positiva a +0,64%. Sul mercato obbligazionario, il rendimento del Btp a 10 anni cala al 2,29%, quello dell’Oat francese all’1,05%, mentre il Bonos spagnolo oscilla sullo 0,72% e il Bund tedesco è indicato a 0,45%. Lo spread Btp-Bund scivola così sull’1,84%.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, il miraggio del 3%

Investimenti, le opportunità emergenti dei bond

Bond, Europa sottozero

Bond, c’era una volta l’high yield

Asset allocation: le mosse estive sui bond

Mps, boom del bond

A Piazza Affari è bond mania

Bond, per Jp Morgan saranno tempi duri

Mercati, i bond sprofondano a tassi negativi

Carige, proroga per la garanzia pubblica

Italia, è scorpacciata di bond

Mps torna sul mercato, bond da 750 mln

Italia, la grande gelata dei bond bancari

Generali cerca un accordo in Asia

Carige, in arrivo bond miliardario

Credem fa il pieno di cover bond

Debito sovrano e corporate: allarme bolla

Credit Suisse, i bond sulle ali del Dragone

Due nuovi bond da Collezione

Se il credito deteriorato si trasforma in bond

Credit Suisse, rendimento sulla rotta di Marco Polo

Credit Suisse, la bussola dei bond

Quel bond strutturato acquistato in execution only

Obbligazioni, Iccrea Banca propone un nuovo bond senior

Ccteu e Btp sono i protagonisti della nuova infornata del Mef

Banca Imi, tris di bond in dollari e rubli

UniCredit, successo per i nuovi bond cuscinetto

Bond subordinati Mps, come ottenere i risarcimenti

Iccrea banca, emesso bond da 600 milioni

Bank of America: attenti agli emittenti “zombie” in caso di rialzo dei tassi in Europa

Bank of America: a questi livelli è sempre più concreto il rischio “bolla”

Ubs: puntare sui mercati asiatici, ma in modo selettivo

Fideuram Ispb colloca un bond di Intesa Sanpaolo

Ti può anche interessare

Bce: banche, preparatevi all’hard Brexit

L’ora della brexit si avvicina e, con l’avvento di Boris Johnson a Downing Street, le po ...

UBP: mercati emergenti, chi vince e chi perde nel 2019

Nel 2019 recessione meno dura per l'Argentina, accelera la crescita il Brasile. Ancora rischi in Tur ...

A BlackRock piacciono ancora le azioni, ecco perché

Outlook di metà del leader mondiale dell’asset management. Favorita ancora l’equity, nonostante ...