Blueindex: Banco Bpm si mette in luce ancora una volta

A
A
A
di Luca Spoldi 17 Marzo 2017 | 09:50

BANCO BPM SI METTE IN LUCE – Banco Bpm, che ha annunciato di voler promuovere un’offerta pubblica d’acquisto sul bond “Banco Bpm Spa Serie 359 Obbligazioni Subordinate Lower Tier II a Tasso Fisso con ammortamento periodico, 18.11.2013- 18.11.2020”, con prezzo di riacquisto pari al 105%, ha chiuso ieri in testa alla classifica quotidiana del Blueindex, guadagnando il 3,41% e superando Franklin Resources e Old Mutual, piazzatesi alle sua spalle con rialzi rispettivamente del 2,14% e dell’1,75%.

POCHI SEGNI NEGATIVI SUL BLUEINDEX – In una giornata resa decisamente positiva per tutto il comparto finanziario grazie alla mancata vittoria dei populisti di estrema destra olandesi, solo una manciata di componenti del Blueindex hanno perso terreno. Tra questi i cali più consistenti sono stati segnati da Credit Suisse Group (-0,64%), Deutsche Bank (-0,96%) e Gam Holding (-1,30%).

DEUTSCHE BANK RINNOVA IL SUPERVISORY BOARD – Proprio la banca tedesca ha fatto sapere che alla prossima assemblea generale proporrà ai soci di integrare il supervisory board con due nuovi membri: Gerhard Eschelbeck (responsabile della IT Security di Google), che subentrerà a Peter Loescher, e Alexander Schuetz (fondatore e Ceo di C-Quadrat), al posto di Klaus Ruediger Truetzschler. Proposta anche la riconferma per un quarto mandato dell’attuale presidente del supervisory board, Paul Achleitner, che se rieletto conserverà anche la carica di presidente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banco Bpm, Castagna: il terzo polo non ci ossessiona

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Fondi, Banco Bpm amplia l’offerta di investimenti ESG

NEWSLETTER
Iscriviti
X