Vita da trader – Ho visto cose…

A
A
A
di Matteo Chiamenti 2 Marzo 2010 | 08:45
..che voi umani non riuscireste nemmeno a immaginare. Gente che ha perso la ragione sulle vie del trading.

Sono Marco, trader in proprio. Quando lavoravo presso la mia sim, ne ho viste di tutte i colori. Mi ricordo gli inizi, quando tra fine anni ’90 e lo scoppiare della bolla internet, guadagnare era più semplice del bere un bicchiere d’acqua. Mi ricordo che tutti si credevano grandi trader e ci si sfidava a chi fa meglio sentendosi come giganti in un’arena. Poi sono arrivate le prime mazzate.

Se ci penso mi fa ridere; quelli che era soliti andare in giro a testa alta si ritrovarono con il sedere a terra, scottati da dei rischi troppo grandi per non tramutarsi in realtà, prima o poi. Vedevo rampolli di papà perdere la testa per una telefonata di troppo da parte di mammà: “Quante c…. di volte ti ho detto di non chiamarmi mentre sono al lavoro!!”. E i più “fessi”, ostinatamente scettici nei confronti dell’ “internet 1.0”, furono invece graziati. Io capitavo nel mezzo, una piccola legnata me la sono presa, ma non troppo. Essere fessi talvolta aiuta

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Vita da trader – Tutte le allodole dell’EcoFin

Cosa c’è dietro il crollo di Wall Street

Vita da trader – Grecia e affini

NEWSLETTER
Iscriviti
X