Go Internet, dopo un 2019 critico il vertice delinea un nuovo modello. L’analisi di Market Insight

A
A
A
di Stefano Fossati 14 Agosto 2020 | 10:00

A cura di Market Insight

Go Internet archivia il 2019 con ricavi in calo del 13% a 5,8 milioni mentre il deficit finale sale a 3,2 milioni (1,2 milioni nel 2018) penalizzati da un modello di business altamente capital intensive che oltretutto determina un debito finanziario netto di oltre 8 milioni. Scenario di fronte al quale il management ha messo a punto e approvato un nuovo Piano Industriale volto al rilancio con importante rivisitazione del modello di business e manovre di natura industriale e finanziaria.

 

Modello di business

GO internet è un internet service provider assegnatario dei diritti d’uso delle frequenze per sistemi Broadband Wireless Access (Bwa) nella banda 3,5 GHz, autorizzato all’installazione e all’esercizio degli impianti di telecomunicazioni di quarta generazione (4G) mediante i protocolli WiMax/Lte e quinta generazione (5G) nelle Marche ed Emilia Romagna.

In particolare, la società utilizzando tecnologie wireless offre a famiglie e imprese servizi di connettività dati, connessione internet veloce e voce. Grazie all’accordo con Open Fiber, la società offre inoltre connessione in banda ultralarga fino a 1Gbps in modalità “Ftth”.

(Clicca qui per leggere l’analisi completa)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Atlantia a Tenaris

Azioni Aim: prove di recupero per Masi Agricola. L’analisi

Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da Autogrill a UniCredit

NEWSLETTER
Iscriviti
X