Go Internet, dopo un 2019 critico il vertice delinea un nuovo modello. L’analisi di Market Insight

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 14 Agosto 2020 | 10:00

A cura di Market Insight

Go Internet archivia il 2019 con ricavi in calo del 13% a 5,8 milioni mentre il deficit finale sale a 3,2 milioni (1,2 milioni nel 2018) penalizzati da un modello di business altamente capital intensive che oltretutto determina un debito finanziario netto di oltre 8 milioni. Scenario di fronte al quale il management ha messo a punto e approvato un nuovo Piano Industriale volto al rilancio con importante rivisitazione del modello di business e manovre di natura industriale e finanziaria.

 

Modello di business

GO internet è un internet service provider assegnatario dei diritti d’uso delle frequenze per sistemi Broadband Wireless Access (Bwa) nella banda 3,5 GHz, autorizzato all’installazione e all’esercizio degli impianti di telecomunicazioni di quarta generazione (4G) mediante i protocolli WiMax/Lte e quinta generazione (5G) nelle Marche ed Emilia Romagna.

In particolare, la società utilizzando tecnologie wireless offre a famiglie e imprese servizi di connettività dati, connessione internet veloce e voce. Grazie all’accordo con Open Fiber, la società offre inoltre connessione in banda ultralarga fino a 1Gbps in modalità “Ftth”.

(Clicca qui per leggere l’analisi completa)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Commodity: ecco il portafoglio in Etc con una performance del 93%

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Ascopiave a Stellantis

Mercati, Franco svizzero in ripresa contro Euro. I target e gli Etn a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X