Fenix Entertainment debutta sul nuovo segmento professionale di Aim Italia: titolo a +15% teorico

A
A
A
di Stefano Fossati 14 Agosto 2020 | 10:30

Debutta oggi sul segmento professionale di Aim Italia Fenix Entertainment, società di produzione, co-produzione, e distribuzione di contenuti cinematografici, televisivi e musicali, fondata a Roma nel 2016. Si tratta della prima ammissione sul segmento professionale di Aim Italia di Borsa Italiana.

In avvio di contrattazioni il titolo non riesce a far prezzo: registra richieste di acquisto a 4,6 euro contro un’Ipo a 4 euro per un rialzo teorico del 15%.

In fase di collocamento Fenix Entertainment ha raccolto 1,5 milioni di euro. Il flottante al momento dell’ammissione è del 15,88 % e la capitalizzazione è pari a 9,5 milioni di euro.

Il nuovo segmento di Aim Italia, riservato agli investitori professionali, nasce per rispondere alle esigenze di quotazione di un più ampio numero di aziende. Questo segmento è rivolto, in particolar modo, a società che preferiscono accedere con gradualità al mercato, dotandosi progressivamente delle strutture necessarie, a start-up e scale-up che hanno attivato la commercializzazione di prodotti/servizi da meno di un anno e/o devono ancora avviare fondamentali funzioni/processi strategici previsti dal modello di business, a società che desiderano aumentare la visibilità con gli investitori prima di procedere all’offerta.

“Siamo orgogliosi di essere tra i primi ad accedere al mercato nell’Aim Pro Italia dedicato agli investitori professionali, per affrontare questo processo in modo graduale e poterci costantemente strutturare per operare al meglio nel mercato aperto agli investitori retail”, commenta Tino Silvestri, Presidente di Fenix Entertainment. “Sarà una crescita costante quella della Fenix, che in pochi anni dalla nascita è riuscita ad ottenere risultati e riconoscimenti importanti. Una crescita che la quotazione potrà accelerare, permettendoci di produrre più contenuti e di sviluppare progetti molto legati all’Italia ma aperti e indirizzati all’estero”.

“L’ingresso in Borsa, per una società giovane come la nostra, è un risultato importante, che abbiamo raggiunto grazie a un duro e costante lavoro di squadra durato più di un anno e a un forte senso di comunità”, dice Riccardo Di Pasquale, Amministratore Delegato e Fondatore di Fenix Entertainment. “Essere competitivi nel nostro settore comporta un’attenzione costante all’andamento del mercato globale. I settori dell’entertainment, oggi come oggi, si muovono a velocità elevatissima grazie ai numerosi canali e mezzi di fruizione esistenti; occorre quindi proporre delle progettualità che sappiano essere interessanti a aggiungere valore. Siamo certi che il mercato finanziario saprà apprezzare le nostre proposte e aiutarci a proporre piani strategici ancora più accattivanti”.

La società è stata assistita da Integrae SIM in qualità di Nomad e da EnVent Capital Markets come Global Coordinator.

“Con grande piacere diamo oggi il benvenuto a Fenix Entertainment su Aim Italia, una società giovane e dinamica che ha deciso di utilizzare il mercato per finanziare la crescita sia in Italia che all’estero. Fenix Entertainment è la prima società a debuttare sul segmento professionale di Aim Italia, varato lo scorso 20 luglio, con l’obiettivo di offrire un accesso graduale al mercato dei capitali e attrarre un numero crescente di imprese ambiziose”, commenta Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Aim Italia: la fase successiva alla quotazione

Mercati, la fase della quotazione su Aim Italia

Aim Italia, le caratteristiche del nuovo segmento professionale

NEWSLETTER
Iscriviti
X