Bitcoin, ogni giorno quelli persi sono più di quelli minati

A
A
A
di Stefano Fossati 26 Agosto 2020 | 13:30

I bitcoin persi ogni giorno superano quelli che si minano. E’ quanto è stato evidenziato in una recente discussione iniziata da CobraBitcoin, comproprietario di Bitcoin.org, stando a quanto riferisce The Cryptonomist.

In particolare, dall’inizio del 2009, sono andati persi circa 4 milioni di bitcoin, per una media di circa 940 bitcoin persi al giorno. Considerando che ogni giorno, vengono minati 6,25 nuovi bitcoin ogni 10 minuti, ovvero circa 900 bitcoin al giorno, si comprende che la scarsità dell’asset verrà influenzata anche dai bitcoin persi.

Attualmente sono 21 milioni i bitcoin in circolazione e una parte di questi è in mano agli exchange. Altri sono invece in mano a oltre 40 milioni di indirizzi, e oltre 5 milioni di indirizzi possiedono tra i mille e i 10mila bitcoin. E’ facile quindi comprendere – evidenzia The Cryptonomist – come una sola persona che dovesse perdere una quantità di bitcoin ridurrebbe indirettamente la quantità di bitcoin in circolazione, che si tradurrebbe in una maggiore scarsità dell’asset e in un aumento inevitabile del prezzo.

Quindi, per assurdo, in futuro, per esempio quando avverrà il prossimo halving di bitcoin, questa inferiorità sarà sempre più evidente e la perdita degli asset andrà a influenzare il valore con la possibilità che salga ulteriormente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute: la Russia vuole minarle il gas naturale

Investimenti: un Pac sul Bitcoin

Mercati, criptovalute: il Bitcoin aggiorna il massimo storico

NEWSLETTER
Iscriviti
X