Fib ancora in stand-by a ridosso della trendline discedente

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 3 Settembre 2020 | 18:00

La trendline ribassista che dalla seconda metà dello scorso luglio impedisce al Fib, il future sull’indice Ftse Mib, di intraprendere uno stabile recupero si sta dimostrando un ostacolo alquanto duro da superare. Al momento la resistenza si colloca a 20.140 punti e, nonostante nella seduta di oggi i corsi abbiano confermato il superamento delle medie mobili a 21 e 50 giorni (rispettibamente a quota 19.910 e 19.865), lo scenario tecnico resta estremamente incerto, almeno in ottica di breve termine.

I prossimi obiettivi tecnici del Fib

Dal punto di vista operativo, al ribasso i prossimi obiettivi del Fib sono individuabili in prima battuta a 19.690 punti, poi ridosso dei 19.425 punti e ancora sulla della soglia tecnica e psicologica a quota 19.000.

Per contro, l’eventuale ritorno al di sopra dei 20.140 punti proietterebbe i corsi in zona 20.400/20.460 prima e poi, dopo una eventuale fase di consolidamento in trading range, in area 21.000 punti.   G.R.

L’andamento del Fib nel breve-medio periodo

Per ascoltare Finanza Operativa Mercati clicca qui

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax, Euro Stoxx 50 future provano a frenare i ribassi

Mercati, Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 in cerca di un supporto di breve termine

Investimenti, obbligazioni: quando i minimi diventano un’opportunità

NEWSLETTER
Iscriviti
X