Enav riprende quota a Piazza Affari. I prossimi target tecnici

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 9 Settembre 2020 | 16:00

Enav si risveglia dal torpore a Piazza Affari in scia alla news dell’ottenimento di un  contratto del valore di 2,3 mln di euro per controllo del traffico aereo in Romania. Il titolo ha infatti superato di slancio prima a 3,55 euro la trendline discendete che da inizio giugno impediva ai corsi di recuperare terreno e in seguito ha incrociato al rialzo a 3,61 e 3,68 euro rispettivamente le medie mobili a 21 e 50 sedute.

Un movimento che, complice l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori e oscillatori tecnici e l’incremento degli scambi giornalieri, favorisce un ulteriore allungo dei corsi.

I prossimi target tecnici di Enav

Al rialzo i prossimi obiettivi del titolo sono individuabili in prima battuta a 3,82 euro,  in seguito a quota 4,20 e ancora, eventualmente dopo una breve fase di consolidamento laterale, in zona 4,50/4,65, sui top dello scorso giugno. Cruciale però posizionare uno stop loss a quota 3,55.

Da rilevare, ultimo ma non certo per importanza, che al livello attuale Enav vanta un rendimento del dividendo del 5,76%.     G.R.

Il trend di Enav a Piazza Affari nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, per il Ftse Mib è ora cruciale la tenuta dei 24.000 punti

Fib al test del supporto di medio termine. Dax ed Euro Stoxx in stand-by

Borse internazionali: il punto tecnico settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X