Diginex prima società quotata al Nasdaq con un exchange di criptovalute

A
A
A
di Stefano Fossati 9 Settembre 2020 | 13:30

Diginex ha raccolto 20 milioni di dollari di investimenti e si avvia a essere la prima azienda quotata sul Nasdaq che possiede anche un exchange di criptovalute. Lo riporta The Cryptonomist citando quanto comunicato dalla stessa Diginex.

“Siamo lieti di annunciare il successo della nostra raccolta fondi per oltre 20 milioni di dollari”, ha detto Richard Byworth, Ceo di Diginex. “È stata un’importante iniziativa per assicurarci di essere ben capitalizzati per investire nelle nostre attività principali mentre intraprendiamo il nostro viaggio per diventare una delle principali società di asset digitali del mondo e la prima azienda a essere quotata negli Stati Uniti con un exchange di criptovalute. È importante sottolineare che ci aiuterà a soddisfare determinati requisiti di quotazione, aprendo la strada a una combinazione aziendale di successo con 8i sul Nasdaq a fine settembre”.

L’obiettivo della raccolta era fissato a 15 milioni di dollari. Al round di fianziamento hanno aderito istituzioni e famiglie tra Europa ed Asia. A occuparsi dei fondi raccolti sarà 8i Enterprises Acquisition, già quotata sul Nasdaq, che ha garantito che 15 milioni di euro rimarranno nel suo conto fiduciario senza essere sbloccati.

Diginex è una società che offre servizi finanziari basati su blockchain, focalizzata su asset digitali. Fanno capo al gruppo Equos, un exchange crypto e Otc, la piattaforma di trading Diginex Access, il servizio di custodia Digivault e il fondo Bletchley Park Asset Management.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X