Tutti gli affari di Siniscalco tra idrogeno, il web e Moratti

A
A
A
di Andrea Giacobino 10 Marzo 2010 | 13:00
Domenico Siniscalco, classe 1954, è arrivato sulla poltrona di presidente di Assogestioni grazie, si dice, a un accordo fra Corrado Passera e Alessandro Profumo che con Eurizon-Fideuram (Intesa) e Pioneer (UniCredit) detengono le quote maggiori del risparmio gestito…

…made in Italy. Molto si è detto e molto si è scritto sul professore torinese (c’è chi lo candidava al consiglio di gestione di Intesa) rappresentante della banca americana Morgan Stanley nel nostro Paese, e di come sia buon amico del ministro dell’Economia Giulio Tremonti che peraltro ai fondi ha dato finora scarso peso e dedicato ancor minore attenzione (specie sul tema dell’equiparazione fiscale), forse perché il presidente uscente Marcello Messori era “in odore di sinistra”.
Pochi sanno, però, che Siniscalco è anche un “industriale”: possiede infatti una partecipazione di minoranza nell’Electro Power Systems (Eps), un’azienda basata a Torino. Eps è uno dei principali player internazionali nel settor dei power systems basati su fuel cell a idrogeno: l’azienda, guidata da Adriano Marconetto (già co-fondatore di Vitaminic), ha chiuso il 2008 in perdita per 1,92 milioni di euro dopo un passivo simile nell’anno precedente. Tra i soci di Eps figura anzitutto col 34% la Sicar lussemburghese del fondo di private equity 360 Capital Partners e col 13% la 77 Holding srl, sigla dietro la quale c’è con la maggioranza la Cmc di Massimo Moratti, il petroliere patron dell’Inter e con una quota di minoranza la Four Partners, family office guidato da quel Simone Rondelli indagato (nella sua qualità di ex Jp Morgan) con altri per falso in prospetto e aggiotaggio per la quotazione proprio della Saras dei Moratti.
Siniscalco, che peraltro è un sfegatato juventino, è stato anche socio fondatore, con quasi un quarto del capitale, del We-Cube, “incubator” di aziende che nacque nel 2000 come frutto di una jointventure tra l’Italgas dell’Eni e la Fininvest allora guidata da Claudo Sposito, oggi patron del fondo Clessidra.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X