Fiera Milano, avanti piano ma avanti nel recupero

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 14 Settembre 2020 | 16:00

Fiera Milano prosegue nel recupero a Piazza Affari, lento ma costante dalla seconda metà dello scorso agosto.  E un’importante conferma di questo movimento lo si è avuta nelle ultime sedute con l’incrocio al rialzo della media mobile a 50 giorni passante per 2,75 euro. Una dinamica che, complice anche l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato dei principali indicatori tecnici, ha buone chance per proseguire.

I prossimi obiettivi tecnici di Fiera Milano

Dal punto di vista operativo, al rialzo i prossimi target di Fiera Milano sono individuabili in prima battuta in area 2,90/3,00 euro, dove è posta una resistenza statica di medio periodo, in seguito a quota 3,25 e ancora in area 3,50/3,55 euro. Stop loss da posizionare in zona 2,70, dove ora coincidono la media mobile a 21 giorni e il supporto dinamico ascendente che sostiene l’uptrend in atto dal mese scorso.

Da rilevare inoltre che alla quotazione attuale Fiera Milano vanta un rendimento del dividendo del 4,6%.      G.R.

Il trend di Fiera Milano nel medio termine a Piazza Affari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: colpo di reni per l’oro. I prossimi target e gli Etc a Piazza Affari

Svizzera: disoccupazione in calo e Borsa in rialzo. Gli Etf sullo Smi

Ftse Mib ancora in un trading range. Cosa aspettarsi

NEWSLETTER
Iscriviti
X