Gossip – In carcere il miliardario filantropo Alberto Vilar

A
A
A
di Eliana Pelucchi 15 Marzo 2010 | 11:45
Sottratti 22 milioni di dollari ai clienti

Donava milioni all’opera, ma li sottraeva ai clienti. Per Alberto V. Vilar (nella foto) il cambiamento sarà stato rapido. Dal lusso di una vita da miliardario melomane e filantropo alla dura realtà di una cella carceraria. Un giudice della corte di Manhattan lo ha infatti reputato colpevole di tute le imputazioni contestagli dall’accusa, dalla frode al riciclaggio di denaro. Secondo le stime dei pubblici ministeri, Vilar avrebbe sottratto ai suoi clienti circa 22 milioni di dollari. Tra i truffati si trovano un chirurgo in pensione, che ha perduto 11 milione di dollari, mentre la madre dell’attrice Phoebe Cates ne avrebbe persi 5. «Le persone devono potersi fidare del proprio consigliere finanziario» ha affermato il giudice Sullivan prima di pronunciare la sentenza. La condanna non è stata mite: 9 anni di prigione, l’obbligo di restituire con gli interessi i 22 milioni di dollari sottratti e una multa di altri 22 milioni. Il denaro versato nella banca investimenti finiva, contrariamente alla volontà dei clienti, in azioni tecnologiche ad alto rischio. Secondo i patti, infatti, i soldi sarebbero dovuti essere investi in azioni più stabili. Una parte dei 22 milioni di dollari è stata persa in questa modo, a causa di speculazioni indebite.

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X