Elezioni Usa, il dibattito tra Biden e Trump non sposta nulla

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 30 Settembre 2020 | 18:30

“Stamattina è stato versato molto inchiostro sul primo dibattito di ieri sera per le elezioni presidenziali Usa, ma dal punto di vista degli investitori questo non ha rappresentato grandi cambiamenti. Una cattiva performance di Biden avrebbe potuto spostare i sondaggi, mettendo a rischio il suo attuale vantaggio. Questo tuttavia non è accaduto: è stato un dibattito disordinato, aggressivo, con insulti e linguaggio che sfidano le norme, ma Biden non sembra essere uscito particolarmente male e sembra essere riuscito a sferrare qualche colpo contro Trump, che era particolarmente agguerrito”. E’ il commento di Stephanie Kelly, Political Economist di Aberdeen Standard Investments.

Che continbua: “Semmai, quello che mi ha colpito osservandone alcuni passaggi è stato il fatto che Trump ha quasi fatto guadagnare punti a Biden quando faceva fatica a trovare le parole (un punto debole di Biden) perché era così ansioso di parlare su di lui. Quindi tanto rumore, ma nessun segnale reale per gli investitori“.

Secoindo Kelly, lo stile particolarmente aggressivo di Trump di ieri sera potrebbe funzionare bene con alcuni elementi della sua base, ma i suoi elettori meno impegnati del 2016, come gli indipendenti e le donne di periferia, potrebbero non esserne così entusiasti. I primi sondaggi post-dibattito hanno rilevato che Biden è stato visto come il vincitore marginale, ma sarà interessante ottenere una reazione più ampia da parte dei gruppi demografici”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cina, nell’anno del Bue puntare su consumi, energia green ed elettrificazione dei trasporti

Biden presidente, che cosa cambia per i bond dei mercati emergenti

La Bce alla finestra fra lockdown, vaccini e Brexit

NEWSLETTER
Iscriviti
X