Borsa, Labomar debutta a Piazza Affari con un rialzo del 19%

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 5 Ottobre 2020 | 13:30

Debutta oggi su Aim Italia Labomar, azienda specializzata nel campo di integratori alimentari, dispositivi medici, cosmetici, rientranti nel più ampio settore della nutraceutica. Al momento il titolo segna un rialzo del 19%.

In fase di collocamento la società ha raccolto 29,9 milioni di euro, di cui 3,9 milioni di euro in vendita riservati all’esercizio dell’opzione greenshoe. Il flottante al momento dell’ammissione è del 19,86%, assumendo l’integrale esercizio dell’opzione greenshoe e la capitalizzazione è pari a circa 110,9 milioni di euro.

“Siamo molto orgogliosi di avere raggiunto questo traguardo e della lusinghiera risposta del mercato. È un riconoscimento al lavoro fatto in oltre 22 anni di storia, alla qualità della nostra azienda e del nostro business model, ma soprattutto delle donne e degli uomini che operano tutti i giorni nei nostri stabilimenti e centri di ricerca per migliorare il benessere delle persone. La quotazione ci consentirà di sostenere le strategie di crescita dei prossimi anni, per linee interne ed esterne, e di aumentare il nostro impegno nelle attività di R&D. In questi anni abbiamo lavorato con l’obiettivo di essere un partner innovativo e affidabile per i nostri clienti e oggi siamo una realtà riconosciuta e apprezzata nel nostro Paese e nei principali mercati internazionali”, spiega Walter Bertin, Fondatore e Amministratore Delegato di Labomar.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana, ha commentato: “Labomar è la decima ammissione, insieme a Franchi Umberto Marmi, dall’inizio dell’anno su AIM Italia, un mercato che continua ad essere scelto dalle piccole e medie imprese ambiziose quale importante opportunità per finanziare i propri progetti di crescita e restare competitivi in ogni contesto di mercato. Siamo certi che Labomar trarrà vantaggio da questa operazione in termini di sviluppo e di maggiore visibilità.”

Labomar, insieme a Franchi Umberto Marmi, porta a 129 il numero delle società attualmente quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese.

La società è stata assistita da Banca Mediolanum in qualità di Nomad. Intesa Sanpaolo – IMI Corporate & Investment Banking è Global Coordinator e Specialist dell’operazione.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, ABP Nocivelli: domani il debuto all’Aim

Borsa, Abitare In passa lunedì dall’Aim allo Star

Borsa Italiana, lo Star… superstar del 2020. L’Aim regge l’impatto del Covid

NEWSLETTER
Iscriviti
X