Bond, prima emissione di titoli governativi sulla blockchain di Ibm

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 6 Ottobre 2020 | 09:30

La Banca Centrale della Thailandia (BoT) ha emesso le prime obbligazioni governative della storia sulla blockchain di IBM. Lo ha annunciato, come riportato da Cryptonomist.ch, la stessa IBM, che rivela il lancio della prima piattaforma al mondo basata su blockchain per titoli di risparmio governativi. Nelle prossime due settimane su questa piattaforma verrà emesso un totale di 1,6 miliardi di dollari di bond.

Nel dettaglio, secondo la Thai Bond Market Association, il mercato obbligazionario thailandese si aggira attorno ai 42 miliardi di dollari, ed è dominato dai titoli di stato, che rappresentano il 37% di questo mercato con un totale di 157 miliardi di dollari.

IBM riferisce che la vendita dei titoli di risparmio governativi è un processo complesso, basata su un sistema che prevede diversi con passaggi duplicati ed una riconciliazione manuale soggetta ad errori.

I vantaggi dei bond emessi sulla blockchain di IBM

La nuova piattaforma, basata sulla DLT di IBM Cloud, consente di ottenere emissioni più rapide e sicure, riducendo il processo da 15 giorni a soli due giorni. Inoltre l’efficienza fornita dalla DLT riduce la complessità operativa ed il costo complessivo. Infine in questo modo la piattaforma dei titoli di risparmio statali diventa un’unica fonte di verità immutabile, ed in tempo reale.

Il suo sviluppo ha comportato la collaborazione di otto istituzioni, tra cui ovviamente la stessa Bank of Thailand, il Public Debt Management Office, il Thailand Securities Depository, la Thai Bond Market Association, oltre a banche ed agenti di vendita tra cui Bangkok Bank, Krungthai Bank, Kasikorn Bank e Siam Commercial Bank.

La BoT ora prevede di estendere l’utilizzo di questa piattaforma a tutti gli altri titoli di stato rivolti sia agli investitori retail che wholesale.

Sebbene la DLT di IBM non sia una vera e propria blockchain decentralizzata, è lo stesso in grado di garantire un elevato grado di sicurezza, in particolare dai tentativi di manomissione dei dati. In questo modo i sottoscrittori dei titoli di Stato possono essere certi di ciò che stanno acquistando.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Allfunds, la distribuzione dei fondi incontra la blockchain

21Shares lancia il primo Etp al mondo sulla blockchain Polkadot

Investire sul bitcoin… da un’altra prospettiva

NEWSLETTER
Iscriviti
X