Sycomore AM (Generali Investments) lancia nuovo fondo Sri tematico focalizzato sul tech responsabile

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 22 Ottobre 2020 | 13:00

Sycomore AM – leader negli investimenti sostenibili in Europa e parte della piattaforma multi-boutique di Generali Investments – lancia Sycomore Sustainable Tech, strategia azionaria globale che selezionerà le più virtuose aziende del settore Tech.

L’innovazione tecnologica non ha confini e misurare la piena portata del suo impatto sull’ambiente e sulla società è un compito impossibile. In qualità di attore responsabile – nel ruolo di investitore, azienda, parte di una collettività – è importante migliorare la comprensione della tecnologia e del modo in cui viene utilizzata. L’innovazione è positiva, ma solo se ragionevole e razionale, non realizzandosi a spese del pianeta e delle persone.

“È importante sensibilizzare le aziende più affermate sui potenziali impatti negativi della tecnologia per tutti i loro stakeholder”, dice Johan Söderström, co-manager del fondo Sycomore Sustainable Tech di Sycomore AM.

Per cambiare tale scenario sarà inoltre necessario sostenere le aziende che saranno i leader del futuro, sin dalla fase ancora precedente del loro sviluppo, e incoraggiarle ad adottare standard di responsabilità. “Ciò consentirà loro di prevenire una serie di rischi e sviluppare un modello di business più virtuoso, volto a preservare la nostra società e l’ambiente”, aggiunge Söderström.

In questa direzione Sycomore AM – insieme al partner Gaia Capital Partners – ha deciso di sviluppare una Carta condivisa per supportare l’emergere di un’industria tecnologica sostenibile: l’obiettivo della Carta è definire un quadro per la selezione delle società più meritevoli del settore, contribuendo a far emergere le migliori e incoraggiando gli investimenti in aziende che hanno scelto di agire in modo responsabile nell’offerta e nell’utilizzo della tecnologia.

Per identificare le società tecnologiche più responsabili e sostenibili, il team di investimento guarda a tre dimensioni: “Tech for Good”, “Good in Tech” e “Improvement Enablers”, che forniscono una valutazione trasparente ed esaustiva degli impatti e degli effetti esterni positivi e negativi.

“La dimensione ‘Tech for Good’  – spiega Söderström – si concentra sugli impatti ambientali e sociali dei prodotti e dei servizi offerti da un’azienda. Questi impatti sono effettivamente positivi e lo sono sin dalla progettazione? La dimensione ‘Good in Tech’ si riferisce alle prassi responsabili dell’azienda, per esempio se la tecnologia utilizzata aiuta a ridurre eventuali esternalità negative per gli individui e l’ambiente. La dimensione ‘Improvement Enablers’ guarda specificamente alle aziende che mostrano una chiara intenzionalità e offrono una reale capacità di guidare il miglioramento in termini di ‘Tech for Good’ e ‘Good in Tech’”.

Sycomore Sustainable Tech va a integrare la gamma di fondi tematici Sri di Sycomore AM – che ora include 9 strategie – insieme in particolare a Sycomore Shared Growth, dedicata al capitale sociale, Sycomore Happy @ Work, consacrata al capitale umano, Sycomore Eco Solutions, focalizzata sul capitale naturale e Sycomore Next Generation che si dedica a temi legati alle generazioni future. Le strategie Sri di Sycomore AM ora ammontano a oltre 4,6 miliardi di euro, pari al 69% degli asset in gestione della società.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X