Cfa Italy Sentiment Index ancora in discesa benchè in territorio positivo

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 2 Novembre 2020 | 14:00

Gli investitori professionali italiani certificati CFA® risultano incerti sulle prospettive dell’economia domestica sui prossimi sei mesi, alla luce del riacuirsi della crisi pandemica in Europa con il “Sentiment Index” che registra un valore pari a 2,4, in terreno positivo ma in discesa dalla rilevazione del mese precedente.

Al sondaggio mensile, svolto da Cfa Society Italy hanno partecipato 41 professionisti con certificazione CFA® e membri dell’associazione tra il 19 ed il 31 ottobre 2020. Il risultante “Sentiment Index” scende di circa 14 punti, rispetto al mese precedente, attestandosi a 2,4. Circa il 71% dei partecipanti ritiene negativa la situazione attuale dell’economia Italiana, un valore stabile rispetto alla precedente rilevazione.

In termini di aspettative sui prossimi sei mesi, scende di circa nove punti la percentuale di coloro che si attendono un miglioramento delle condizioni macroeconomiche rispetto alle attuali (34,1% del totale) mentre una percentuale simile prevede condizioni invariate; aumenta di 5 punti la percentuale di chi attende invece un peggioramento (31,7% del totale).

Nel complesso, quindi, il campione di intervistati si divide tra i tre possibili scenari, alla luce dell’incertezza causata dal recente riacuirsi della situazione pandemica in Europa. La differenza tra coloro che risultano ottimisti sulle prospettive dell’economia italiana, rispetto ai pessimisti, scende di circa 14 punti, pur mantenendosi in terreno positivo a +2,4, un valore che rappresenta il “CFA Society Italy – Radiocor Sentiment Index” per il mese di novembre 2020.

  • Scendono contemporaneamente anche le aspettative sulle economie di Area Euro mentre sugli USA le aspettative si mantengono positive.
  • Relativamente all’inflazione, gli operatori prevedono possibili pressioni al rialzo sugli indici dei prezzi solo negli Stati Uniti.
  • Alla luce di attese di politiche monetarie accomodanti, sulla parte a breve delle curve dei rendimenti sono attesi dei ribassi mentre sono attesi rialzi sul segmento a lunga per l’Italia e negli USA.
  • Cautela è prevista per gli indici azionari italiani, mentre gli operatori si mantengono più positivi sugli indici europei ed USA.
  • Sulle valute è atteso un ulteriore apprezzamento dello Yen contro l’Euro.
  • Infine, sul prezzo del petrolio le aspettative di rialzi risultano quasi controbilanciate dalle previsioni di ribassi sui prossimi sei mesi.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: migliora il Cfa Sentiment Index sull’Italia

Investimenti: il Cfa Sentiment Index resta a ridosso dei massimi

Investimenti: il Cfa Sentiment Index al massimo storico

NEWSLETTER
Iscriviti
X