Rame e alluminio in ascesa: il piano quinquennale in Cina punta sulle auto elettriche

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 5 Novembre 2020 | 09:30

I metalli industriali non ferrosi tornano sugli scudi. A sostenere i corsi, fanno notare gli analisti di Wings Partners Sim, hanno contribuito soprattutto le prime indiscrezioni sul 14° piano quinquennale che la Cina che sta per varare e che sembra essere focalizzato sulle auto elettriche.

Nel dettaglio, i target delle autorità di Pechino apparirebbero a dir poco ambiziosi con una quota di veicoli elettrici al 20% del totale delle vendite di autoveicoli entro il 2025 e l’obiettivo di convertire all’elettrico tutto il trasporto pubblico entro il 2035, obiettivo non da poco nel Paese più popoloso al mondo.

I metalli in rialzo

Di fronte a queste prospettive il rame ha allungato con decisione il passo verso i 6.900 dollari per tonnellata accompaganto dall’alluminio che si porta con in area 1.900 dollari.

L’andamento del future sul rame all’Lme

Il trend del future sull’alluminio all’Lme

Gli Etc a Piazza Affari

Per sfruttare possibili rialzi del rame a Piazza Affari sono disponibili i seguenti Etc: Wisdomtree CopperWisdomtree Eur Daily Hedged CopperWisdomtree 2x Daily Long CopperWisdomtree Copper 3x Leverage DailyWisdomtree 3x Daily Long Copper.

Sull’alluminio sono invece dispobibili: il Wisdomtree Aluminium, il Wisdomtree Aluminium – Eur Daily Hedged e il Wisdomtree Aluminium 2x Daily Leveraged.   G.R.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, commodity: alluminio sugli scudi. Gli Etc per sfruttarne il trend

Palatiello (Wings Partners Sim): “Metalli non ferrosi sostenuti dal recupero cinese”

Oro frenato dallo stallo Usa sui nuovi stimoli

NEWSLETTER
Iscriviti
X