La Bank of England spinge sul Qe

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 5 Novembre 2020 | 13:00

“Data la recrudescenza del virus e il ritorno a un lockdown più stringente, l’aumento della portata del Qe da parte dalla Banca d’Inghilterra annunciato oggi era più che atteso. L’ammontare del piano di acquisti è quello massimo indicato dalle aspettative, poiché la BoE sta cercando di fare di tutto per sostenere l’economia”. E’ quanto nota Luke Bartholomew, Senior Economist di Aberdeen Standard Investments.

La Bank of England ha elevato il totale degli acquisti a 875 miliardi di sterline (968,26 miliardi di euro), mentre ha lasciato invariati i tassi di interesse.

“Tuttavia – prosegue Bartholomew – con la struttura dei tassi già incredibilmente bassa, è difficile credere che il Qe possa rappresentare un’enorme quantità di stimoli ulteriori, anche se rende più facile per il governo finanziare e fornire il suo enorme allentamento fiscale. La BoE ha dimostrato di non essere ancora pronta ad accettare tassi negativi date le considerazioni operative e di non credere che questo sia il contesto economico appropriato per ottenere il massimo stimolo possibile dai tassi negativi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cina, nell’anno del Bue puntare su consumi, energia green ed elettrificazione dei trasporti

Biden presidente, che cosa cambia per i bond dei mercati emergenti

La Bce alla finestra fra lockdown, vaccini e Brexit

NEWSLETTER
Iscriviti
X