Consiglieresti a tuo figlio di fare il consulente finanziario? Due su tre rispondono sì

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 5 Novembre 2020 | 16:30

Due consulenti finanziari su tre consiglierebbero il proprio mestiere ai figli, mentre sette su dieci investono di tasca propria per la formazione professionale. Sono i risultati del sondaggio creato dal consulente finanziario Nicola Scambia, che alla professione affianca l’impegno come delegato sindacale per Federpromm, la federazione dei consulenti finanziari, del credito e delle assicurazioni e l’attività di scrittore (è autore del primo romanzo di successo sui consulenti finanziari “Jackfly” e del tascabile “Guadagnare in fondi oggi”).

Il sondaggio è stato creato su una piattaforma online, raccogliendo 300 risposte di consulenti finanziari che hanno risposte al meglio alle dieci domante del questionario, a metà tra il personale e il professionale (come premio di partecipazione, Scambia ha ideato un calendario 2021 incentrato sul mestiere del consulente finanziario). Il quadro che emerge è quello di consulenti motivati e concreti: il 97% dei partecipanti sostiene di riuscire sempre a fare quello che va fatto per i clienti piuttosto di quello che conviene, il 96% di avere il coraggio delle proprie scelte e il 90% di proporre sempre i migliori prodotti che servono ai clienti. Mentre il 95% ha il coraggio di guardare agli investimenti meno felici dei propri clienti.

Nel bilanciamento tra lavoro e famiglia, il 78% dichiara che non rinuncerebbe a una cena fissata con la propria compagna se venisse convocato in ufficio dal proprio direttore commerciale e il 67% che farebbe fare volentieri il proprio mestiere ai figli. Sulla formazione, il 74% dichiara di investire di tasca propria, il 19% di farlo soltanto in qualche occasione e il 7% di affidarsi unicamente ai corsi gratuiti proposti da società finanziarie e associazioni di categoria.

“Ho sempre investito molto nella relazione con i colleghi consulenti – spiega Scambia – e l’approccio ludico, con il sondaggio e il calendario, mi è parso una buona idea per tastare il polso ai colleghi, in questa fase di forte incertezza e di grandi cambiamenti nel sistema bancario, che inevitabilmente toccano da vicino i consulenti e i loro clienti. Il calendario vuole essere un piccolo compendio di dritte e di consigli frutto della mia esperienza personale di 30 anni in questo settore, 300 consulenti finanziari che hanno risposto al sondaggio riceveranno il calendario a casa. Chiunque ne può ricevere una copia digitale scrivendo a ns@nicolascambia.net oggetto: richiesta Calendario JACKFLY”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Truffe, il profilo criminologico del consulente disonesto

Consulente perde la causa ma a pagare è l’avvocato: l’importanza di una buona assistenza legale

Consulente, da quando c’è il Covid vali di più

NEWSLETTER
Iscriviti
X