Prysmian, prossima fermata sui top di ottobre

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 9 Novembre 2020 | 17:00

Dopo aver disegnato un doppio minimo ascendente 22,50 e 22,75 euro a cavallo tra fine ottobre e inizio novembre, Prysmian sta completando un movimento a “V”, dinamica confermata con il recente incrocio al rialzo delle medie mobili a 21 e 50 sedute, rispettivamente ora a 24,85 e 24,70 euro.

I prossimi obiettivi tecnici di Prismian

Dal punto di vista operativo il target ultimo del suddetto movimento a “V” è individuabile in area 26,85 euro, top dello scorso 14 ottobre da dove era partita la  correzione accusata il mese scorso. Oltre, una volta dopo aver auspicabilmente effettuato un trading range di consolidamento, i successivi target diventerebbero 28 prima, 27,70 poi e ancora 29,15, massimo storico toccato a novembre del 2017. Stop loss da posizionare a quota 24,85.

Da rilevare inoltre che al livello di quotazione attuale Prysmian vanta anche un rendimento del dividendo dell’1%.                     G.R.

Il trend di Prysmian a Piazza Affari nel medio periodo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato. I prossimi target

L’oro torna sugli scudi. I prossimi target e gli Etc a Piazza Affari

Mercati, nuovi massimi storici per Dax ed Euro Stoxx 50. Fib al palo

NEWSLETTER
Iscriviti
X