Leonardo valuta con Goldman Sachs la quotazione della controllata Usa Drs

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 11 Novembre 2020 | 12:00

Leonardo sta valutando diverse possibili opzioni per valorizzare la controllata statunitense Drs, una delle quali sarebbe la quotazione alla borsa di New York. Per questo, il gruppo sarebbe al lavoro con Goldman Sachs per individuare la soluzione più conveniente.

Lunedì il gruppo della difesa controllato dallo Stato italiano ha fatto sapere che valuta tutte le opzioni di creazione di valore per gli azionisti, tra cui la possibilità di procedere alla quotazione di Drs, aggiungendo che una decisione formale non è stata ancora presa.

Stando a indiscrezioni di stampa, Leonardo punta a un’Ipo per collocare una quota del 40% del capitale di Drs, che avrebbe una valutazione complessiva di 3 miliardi di dollari, attraverso un’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione. Una ipotesi che, oltre a Goldman Sachs, coinvolgerebbe anche JP Morgan, Morgan Stanley e Mediobanca.

Le stesse fonti riferiscono che una eventuale quotazione potrebbe avvenire nel 2021.

Le raccomandazioni degli analisti su Leonardo

Equita assegna a Leonardo una raccomandazione buy con target price di 9,20 euro, buy anche per Fidentiis con prezzo obiettivo di 7-8 euro, per Banca Akros con fair value di 6,50 euro e per Intesa SanPaolo con target di 6,20 euro.

Il quadro tecnico di Leonardo a Piazza Affari

Dal punto di vista tecnico Leonardo sta provando con desione a invertire al rialzo il trend dopo il minimo (da fine 2013) a 4 euro. Un movimento accompagnato da scambi superiori alla media mensile e trimestrale che ha ha spinto i corsi a incrociare al rialzo a quota 4,65 la media mobile a 21 sedute e a oltreapassare a 5 euro l’analoga media a 50 giorni, coincidente con il passaggio della trendline discendente che da metà agosto bloccava i tentativi di recupero.

I prossimi obiettivi tecnici del titolo sono ora individuabili in prima battuta in area 6, poi in zona 6,70/80 e ancora (eventualemente dopo una fase laterale di consolidamento) a quota 7,30, sui top dello scorso giugno. Stop loss da posizionare a quota 5.

Il trend di Leonardo a Piazza Affari nel medio termine

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X