Certificati: da Leonteq due Phoenix Autocallable con cedole garantite su Fca e Ferragamo

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 16 Novembre 2020 | 10:00

Debuttano oggi, 16 novembre 2020, sul mercato SeDeX di Borsa Italiana due nuovi certificati emessi da Leonteq. Si tratta nel dettaglio di due Phoenix Autocallable con cedole garantite e aventi come sottostanti, rispettivamente, Fca (codice Isin CH0579768240) e Salvatore Ferragamo (Isin CH0579768257).

Le caratteristiche dei nuovi certificati di Leonteq

La scadenza, per entrambi, è fissata al 13 novembre 2023 e, sempre per tutte e due i nuovi certificati, l’initial fixing level è del 100%, la barriera (di tipo europea) è al 50% e l’autocall (con trigger discendente) è fissato a partire dal 13 maggio del prossimo anno. La cedola, come detto, è per entrambi garantita e pari all’1,25% al trimestre, ovvero il 5% per ogni anno fino alla scadenza prefissata.

Le azioni sottostanti al certificato

Fca, dal punto di vista tecnico, ha di recente accelerato il passo all’interno del canale rialzista nel quale il titolo oscilla dopo i minimi dello scorso marzo. Un movimento confermato nelle ultime sedute dal superamento in area 11,30 euro della resistenza statica di breve termine e che, mercato generale permettendo, potrebbe riportare i corsi in area 14 prima e in seguito sui top dello scorso novembre a quota 14,75. Per quanto riguarda poi i multipli, Fca vanta un rapporto prezzo/utili limitato a 12,2 e un price to book di 0,77.

Salvatore Ferragamo, tecnicamente, ha di recente confermato la tenuta del supporto statico di medio periodo a 10,75 euro beneficiando di un rimbalzo che ha spinto i corsi ad incrociare al rialzo le medie mobili a 21 e 50 sedute (ora in area 12,30) e allungando poi il passo fino al test in zona 14 della resistenza statica di medio termine. Un livello quest’ultimo oltre il quale il titolo avrebbe potenzialmente la strada spianata in prima battuta per chiudere il gap ribassista aperto a quota 16 a fine febbraio e in seguito per tornare sui livello di inizio anno in area 18,50/19,50 euro.

Cedole, date pagamenti e ammontare

Data di pagamento Ammontare
22 feb 2021 EUR 12.50
20 mag 2021 EUR 12.50
20 ago 2021 EUR 12.50
22 nov 2021 EUR 12.50
21 feb 2022 EUR 12.50
20 mag 2022 EUR 12.50
23 ago 2022 EUR 12.50
21 nov 2022 EUR 12.50
20 feb 2023 EUR 12.50
22 mag 2023 EUR 12.50
21 ago 2023 EUR 12.50
20 nov 2023 EUR 12.50

Rimborso anticipato, date di osservazioni, trigger level e ammontare

Data di osservazione Trigger level Ammontare del rimborso
13 mag 2021 100.00% 100.00%
13 ago 2021 100.00% 100.00%
15 nov 2021 100.00% 100.00%
14 feb 2022 95.00% 100.00%
13 mag 2022 95.00% 100.00%
16 ago 2022 95.00% 100.00%
14 nov 2022 95.00% 100.00%
13 feb 2023 90.00% 100.00%
15 mag 2023 90.00% 100.00%
14 ago 2023 90.00% 100.00%
13 nov 2023 90.00% 100.00%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, un bond che va a ruba

Generali, un cedolone da sogno

I nuovi bond governativi e corporate della settimana sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X