Azimut supera la trendline ribassista di medio termine. Dividend yield al 6%

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 13 Novembre 2020 | 16:00

Azimut Holding ha di recente oltrepassato in area 16,40 euro la trendline discendente che dalla seconda settimana di giugno impediva ai corsi di proseguire nel recupero iniziato a metà marzo. Un movimento accompaganto da un incremento degli scambi e che ha buone chance tecniche di proseguire anche nel breve termine, dato che i principali indicaoti non sono ancora entrati in territorio di ipercomprato.

I prossimi obiettivi tecnici di Azuimut

Dal punto di vista operativo i prossimi obiettivi di Azimut sono individuabili in prima battuta a quota 18, top dello scorso giugno, e in seguito nell’aera compresa tra 18,95 e la soglia dei 20 euro. Attenzione però: è cruciale posizionare uno stop loss a 16,40, al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di una nuova correzione.

Da rilevare inoltre che al livello attuale Azimut vanta anche un rendimento del dividendo (dividend yiels) del 6,06%.     G.R.

Il trend di Azimut a Piazza Affari nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse internazionali: il punto tecnico di Alessandro Aldrovandi

Piazza Affari ancora incastrata in trading range

Mercati: per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future oggi il rollover su dicembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X