Banca Mediolanum verso la chiusura del gap ribassista aperto a fine febbraio

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 16 Novembre 2020 | 16:00

In seguito al recente superamento della trendline discendente di medio termine a 6,60 euro Banca Mediolanum ha confermato lo sviluppo del canale rialzista intrapreso dai corsi dopo il minimo di fine ottobre a 5,65 euro. E previa una breve fase di consolidamento laterale introno ai livelli attuali che favorirebbe l’allontamento dalla zona di ipercompreato tecnico, il titolo ha ancora buone chance per allungare ancora il passo.

I prossimi obiettivi tecnici di Banca Mediolanum

In quest’ottica il prossimo, cruciale, obiettivo tecnico dei corsi è individuabile a quota 8, e il successivo a 8,25 euro dove a fine febbraio era stato aperto un gap ribassista. Attenzione però: è fondamentale posizionare uno stop loss a 7 euro, supperoto dinamico e limite inferiore del suddetto canale ascendente.      G.R.

Il trend di Banca Mediolanum a Piazza Affari nel medio termine

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, per il Ftse Mib è ora cruciale la tenuta dei 24.000 punti

Fib al test del supporto di medio termine. Dax ed Euro Stoxx in stand-by

Borse internazionali: il punto tecnico settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X