Eni, prossima fermata a quota 8,95 euro

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 23 Novembre 2020 | 17:00

Eni allunga il passo nel recupero a Piazza Affari in scia all’allungo del petrolio. Nel dettaglio, confermato il superamento della ressitenza statica dimedio peirodo posta in area 8 euro, i corsi si avviano ora a completare il movimento a “V” iniziato nella seconda metà dello scorso luglio il cui target ultimo è individuabile a quota 8,95.

Di fondamentale importanza però posizionare un rigido livello di stop loss a quota 8, al di sotto del quale si profilerebbe una nuova inversione ribassista.

Da rilevare, ultimo ma non certo per importanza, che all’attuale livello di quotazione Eni vanta anche un rendimento del dividendo del 4,24%.

Il trend di Eni a Piazza Affari nel medio termine

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future tentano un rimbalzo

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future alla ricerca di un valido supporto

Borse internazionali: il punto tecnico di Alessandro Aldrovandi

NEWSLETTER
Iscriviti
X