Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti da Anima Holding a Telecom Italia

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Novembre 2020 | 11:00

Goldman Sachs giudica buy:

In un report sul settore del risparmio gestito la banca d’affari americana giudica buy: Anima con target di 4,30 euro, alzato dai precedenti 3,90 euro, Banca Generali con obiettivo di 31 euro, migliorato dai precedenti 30 euro e FinecoBank con fair value di 14,20 euro, alzato dai precedenti 14,10 euro.

Fidentiis giudica buy:

Abitare In con fair value di 56-62 euro (oggi in programma l’approvazione per il passaggio al segmento Star), Bper con prezzo obiettivo di 3,40-3,60 euro (ha chiesto alla Bce l’autorizzazione al rimborso anticipato di un bond Tier2 con scadenza 2025), Prysmian con target price di 21,50-22,50 euro (insieme alla propria consociata Prysmian Cables & Systems Limited, ha attivato una procedura giudiziaria nei confronti di Emtelle UK Limited ai fini di accertare la violazione di alcuni suoi brevetti nel Regno Unito) e Telecom Italia con fair value di 0,70-0,80 euro (Enel ha richiesto un premio nel range del 20%-30% per il controllo di Enel Open Fiber).

Intesa SanPaolo assegna un buy a:

Banca Ifis con target di 11,70 euro (completata l’acquisizione del 70,77% Farbanca per 32,52 mln di euro), Giglio Group con obiettivo di 4,40 euro in scia ai risultati del primi nove mesi dell’esercizio in corso, Iren con fair value di 3,50 euro (il management ha confermato le guidance e i financial target del business plan 2020-2025), Pirelli con obiettivo di 5,40 euro, alzato dai precedenti 4,50 euro (gli analisti dell’istituto si sono detti più confidenti sulle vendite del gruppo nel 2021 dopo l’annuncio dei vaccini per la pandemia in corso) e Telecom Italia con target di 0,54 euro.

Giudizio inoltre add per Prysmian con fair value di 30,10 euro, alzato dai precedenti 27,20 euro e Unicredit con obiettivo di 9,10 euro (il CdA ha discusso le condizioni che Mustier chiede per la sua riconferma come amministratore delegato).

Equita giudica buy:

Cir con target di 0,65 euro (KOS ha finalizzato la cessione di Medipass rafforzando la struttura finanziaria), Eni con obiettivo di 10 euro (il gruppo è coinvolto nel recovery plan italiano con una serie di importanti progetti legati alla decarbonizzazione), Essilor Luxottica con fair value di 135 euro (indiscrezioni stampa indiscrezioni relative a una possibile acquisizione di New Look Vision), Fila con target di 10,40 euro nonostante il consiglio dell’UE di poticipare di 1-2 settimane il rientro a scuola fisico, Iren con obiettivo di 2,90 euro e Mutui Online con fair value di 26,40 euro (acquisito il 100% di Sos Tariffe).

Banca Akros assegna un buy a:

Astm con target di 26 euro (si aggiudica la gara per le concessioni delle tratte autostradfali Torino-Piacenza, Torino-Quincinetto e Ivrea Santhià), Leonardo con obiettivo di 6,50 euro (nuovo contratto in Qatar) e Telecom Italia con fair value di 0,56 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Campari con target di 10 euro (perfezionamento della riduzione del capitale) ed Exprivia con obiettivo di 1,05 euro (ottenuto una linea di credito da 20 mln di euro).

Mediobanca valuta outperform:

Anima Holding con target price di 4,50 euro (la direttrice Melany Libraro abbia rassegnato le dimissioni, Creval con prezzo obiettivo di 13 euro  (attese per un’offerta maggiore da parte di Credit Agricole), Enel con fair value di 9,20 euro (il management ha sottolineato il ruolo importante dell’idrogeno nei settori in cui è più difficile abbattere le emissioni inquinanti), Hera con target di 4 euro (include nell’attuale business plan un contributo all’Ebitda complessivo di 40 mln di euro provenienete dalla fornitura di energia elettrica ai clienti salvaguardati e dalla fornitura di gas a clienti predefiniti), Italgas con obiettivo di 6,50 euro (il management ha chiesto ad ARERA di regolamentare la distribuzione del gas in Sardegna), Somec con fair value di 18 euro (confermati tutti i nuovi ordini di navi da crociera effettuati prima della pandemia) e Telecom Italia con target di 0,63 euro (l’Antitrust dell’UE non fermerà l’accordo FiberCop).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Banco Bpm a UniCredit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Cnh Industrial a UniCredit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Alkemy a Unipol

NEWSLETTER
Iscriviti
X