Indici settoriali: chimica europea al top. I prossimi target e gli Etf a Milano

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 1 Dicembre 2020 | 10:00

Mentre l’indice benchmark Euro Stoxx 50 e la maggior parte dei panieri settoriali in Europa sono ancora molto lontani dai massimi dello scorso febbraio, l’indice delle azioni del comparto chimico segnano i massimi storici: lo Stoxx Europe 600 Chemical ha infatti toccato a 1.115 punti il livello più alto di sempre dopo aver confermato il superamento della resistenza statica in area 1.085-1.090 punti. Un movimento che ha buone prospettive tecniche per proseguire visto anche il recente trading range intrapreso a partire dalla seconda settimana di novembre che ha fatto seguito al recupero dai minimi relativi a quota 980 di fine ottobre.

I target tecnici dell’indice Stoxx Europe 600 Chemical

Dal punto di vista operativo i prossimi obiettivi del paniere (che comprende le principali blue chip del settore chimico quotate sui listini del Vecchio Continente) sono individuabili in prima battuta a quota 1140, poi 1.170/1.180 e ancora, eventualmente dopo una nuova (auspicabile) fase laterale di consolidamento, in 1.200.

Gli Etf in Borsa Italiana sullo Stoxx Europe 600 Chemical

Su questo indice a Piazza Affari è disponibile il seguente Etf: Lyxor Stx Europe 600 Chemicals Ucits Etf.

Il trend da inizio anno dell’indice Stoxx Europe 600 Chemical

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’indice Stoxx Europe 600 Chemical rialza la testa. I target e gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X