Coima Res prossima al completamento di un movimento a “V”

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 2 Dicembre 2020 | 16:00

Coima Res sta per completare il movimento a “V” con vertice a 4,38 euro, minimo di fine ottobre. L’obiettivo ultimo di questa formazione è individuabile sulla resistenza statica posta a in area 6,50. Dopodichè il titolo, previa un’auspicabile fase laterale di consolidamento che possa favorire l’allontanamento degli indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato, potrebbe allungare il passo ulteriormente.

I prossimi obiettivi tecnici di Coima Res

In quest’ottica, oltre l’ostacolo a 6,50 euro, il successivo e cruciale target dei corsi è individuabile a quota 7,45, dove è posta la resistenza statica di medio termine, limite superiore del trading range intrapreso dal titolo da fine marzo a inizio settembre. Fondamentale perà posizionare uno stop loss a 5,75 euro, al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di una correzione che potrebbe rivelarsi anche profonda.

Da rilevare inoltre che al livello di quotazione attuale Coima Res vanta un rendimento del dividendo del 3,17%.      G.R.

Il trend di Coima Res a Piazza Affari nel medio termine – Grafico su base giornaliera

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il punto tecnico settimanale di Eugenio Sartorelli del 20/01/22

Mercati: Fib, Dax, ed Euro Stoxx 50 future rialzano timidamente la testa

Forex: l’Euro Index si è alzato soltanto per un bicchiere d’acqua

NEWSLETTER
Iscriviti
X