Fincantieri, rischia di saltare il matrimonio con Chantiers de l’Atlantique: titolo a picco

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 2 Dicembre 2020 | 10:45

Rischia di saltare il matrimonio fra Fincantieri e la francese Chantiers de l’Atlantique, ancora in alto mare a tre anni dall’annuncio. Lo riporta Repubblica, aggiungendo che il problema riguarda il fatto che il gruppo italiano non ha presentato rimedi sufficienti a fugare i dubbi dell’Antitrust Ue sull’operazione.

Il quotidiano cita fonti europee secondo le quali la Commissione sta facendo pressing sui protagonisti affinché rinuncino pubblicamente alla fusione senza scaricarne la responsabilità su Bruxelles. Altri ostacoli, poi, si ergono in Francia sul fronte politico: sebbene il governo di Parigi continui a difendere la fusione, a suo tempo “benedetta” dal presidente Macron e dall’allora premier italiano Gentiloni, i senatori transalpini hanno votato a larga maggioranza un documento che chiede di archiviare le nozze di Chantiers de l’Atlantique con Fincantieri, mentre un rapporto della Commissione Affari Economici del senato propone un possibile ingresso in Damen o in Msc Crociere, uno dei principali clienti del gruppo.

Le indiscrezioni di Repubblica pesano sul titolo Fincantieri, che a poco più di un’ora dall’inizio delle contrattazioni cede oltre il 3%.

Il quadro tecnico di Fincantieri

Fincantieri è stato di recente respinto dalla trendline discendente di medio termine a quota 0,680 euro e ora si sta rapidamente avvicinando al tes della media mobile a 21 sedute passante per 0,600. Al ribasso i prossimi target sono individuabili a 0,56 euro (dove transita la media mobile a 50 giorni) e poi a 0,5315. Rialzi credibili e duraturi solo oltre quota 0,68.

Fincantieri

Il trend di Fincantieri a Piazza Affari

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X