Ipo, Comal presenta domanda di ammissione all’Aim Italia

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 10 Dicembre 2020 | 12:30

Comal, società attiva nel settore dell’impiantistica per la produzione di energia da fonte solare, specializzata nella realizzazione di impianti fotovoltaici di grande potenza con formula Epc-M e O&M comunica di aver presentato il 9 dicembre a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni su Aim Italia, sistema multilaterale di negoziazione dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita.

La società comunica inoltre di aver chiuso con successo in anticipo il bookbuilding per il processo di quotazione, con una domanda complessiva superiore all’offerta, grazie alla consistente richiesta da parte di investitori istituzionali italiani ed esteri. L’operazione di Ipo avverrà interamente attraverso un aumento di capitale e la data prevista per l’inizio delle negoziazioni è mercoledì 16 dicembre 2020.

“Il roadshow ci ha permesso di illustrare in maniera efficace alla comunità finanziaria la storia di successo della società ed i risultati economico-finanziari raggiunti, oltre a presentare agli investitori il management aziendale composto da un team di professionisti di rilievo”, commenta Alfredo Balletti, Amministratore Delegato di Comal. Siamo assolutamente soddisfatti del forte interesse riscontrato negli incontri con gli investitori, che ci ha permesso di chiudere il book in anticipo rispetto alle previsioni. Entriamo oggi nel vivo del percorso di quotazione su Aim Italia, una strada che abbiamo intrapreso per affermarci quale leader nel settore delle energie rinnovabili in Italia e operare con continuità all’estero. Negli anni abbiamo saputo innovare il nostro modello di business per rispondere in maniera flessibile ai cambiamenti in atto nel settore della produzione di energia, lasciando da parte l’energia nucleare per scommettere sul solare, riconvertendo la nostra attività core. Siamo stati i primi in Italia a realizzare impianti fotovoltaici in Grid Parity, una rivoluzione nel settore dell’energia. Questi successi testimoniano una mission chiara, improntata all’innovazione e al miglioramento continuo. Ora, si aprono nuove opportunità per aumentare il nostro presidio in Italia ed avviare nuovi progetti all’estero, in particolare in Nord Africa e Medio Oriente. Continueremo inoltre ad investire per migliorare la qualità delle nostre soluzioni, introducendo innovazioni tecnologiche, e per allargare i nostri orizzonti di business verso nuovi campi promettenti, quali quello del revamping fotovoltaico e dell’energy storage. Un ringraziamento particolare agli oltre 80 dipendenti di Comal per il lavoro svolto, agli investitori che hanno dimostrato interesse verso la nostra proposta, ed infine i consulenti che ci hanno accompagnato in questo percorso”.

Nel processo di quotazione Comal è assistita da Alantra, in qualità di Nominated Advisor e Global Coordinator, da Ambromobiliare in qualità di Consulente Finanziario, da Gianni & Origoni in qualità di Advisor Legale, da Mazars Italia in qualità di Società di Revisione, da A2B Group in qualità di Consulente per i dati extracontabili e da Cdr Communication come consulente della società per Investor & Media Relation.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, ABP Nocivelli: domani il debuto all’Aim

Borsa, Abitare In passa lunedì dall’Aim allo Star

Borsa Italiana, lo Star… superstar del 2020. L’Aim regge l’impatto del Covid

NEWSLETTER
Iscriviti
X