Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da De’ Longhi a Telecom Italia

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 15 Dicembre 2020 | 11:00

Banca Akros valuta buy:

De’ Longhi con prezzo obiettivo di 35 euro (riviste le stime per il quarto trimestre del 2020 e dell’esercizio 2021), Digital Bros con target price di 25 euro (l’offerta su Codemasters suggerisce un valore forte per il videogioco Assetto Corsa), Enel con fair value di 9,80 euro (Enel Green Power Brazil Participações ha avviato la costruzione di una capacità rinnovabile di 1,3 GW in Brasile), Iren con target di 2,70 euro (aggiudicato un accordo per la realizzazione dell’infrastruttura di stoccaggio in tre sistemi di stoccaggio nel bando “Fast Reserve” di Terna), Leonardo con obiettivo di 6,50 euro (secondo autorevoli fonti del settore, l’Italia dovrebbe aumentare la spesa militare considerevolmente nel 2021), Saipem con fair value di 3,50 euro (la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso del Pubblico Ministero di Milano, Saipem viene prosciolta con sentenza definitiva nel procedimento Algeria) e Telecom Italia con target di 0,56 euro (il Governo ha autorizzato con prescrizioni il più grande fondo sovrano degli Emirati arabi uniti, Adia, a investire nella rete secondaria di Tim, hanno riferito tre fonti vicine al dossier).

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con prezzo obiettivo di 17 euro (il cda ha convocato per il 15 gennaio l’assemblea straordinaria per deliberare sul progetto di scissione di Aspi), Creval con target price di 12,40 euro (Hosking Partners, società di investimento che detiene una partecipazione del 4,7% in Creval, ha inviato una lettera al CdA della banca chiedendo loro di rifiutare un’offerta pubblica di acquisto fatta da Crédit Agricole) e doValue con fair value di 10 euro (ha concordato con UniCredit la gestione esclusiva di un portafoglio di leasing in sofferenza di ca. 1,6 miliardi di GBV, di cui 0,4 miliardi già in gestione).

Intesa Sanpaolo giudica buy:

Leonardo con target price di 6,20 euro (con Enel ha firmato una lettera di intenti per una cooperazione strategica nel campo dell’innovazione e soluzioni sostenibili), Pirelli con prezzo obiettivo di 5,40 euro (annunciato l’offerta di un senior equity linked non garantito da 500 mln di euro zero coupon con scadenza 2025) e Valsoia con fair value di 17,20 euro (ha annunciato la chiusura dell’accordo recentemente annunciato relativi all’acquisto del marchio “Loriana Piadina“).

Giudizio add inoltre per Unicredit con target di 9,10 euro.

Fidentiis assegna un buy a:

Saras con obiettivo di 1,20-1,30 euro in scia al recupero del benchmark relativo al margine di raffinazione e Telecom Italia con target di 0,70-0,80 euro.

Mediobanca giudica outperform:

Acea con fair value di 23,50 euro (l’Antitrust ribadisce la necessità di indire una nuova gara per il servizio di illuminazione pubblica a Roma), Enav con target di 5,20 euro nonostante i dati sul traffico aereo a novembre di Eurocontrol (-68%), Enel con obiettivo di 9,20 euro, Franchi Umberto Marmi con fair value di 10,40 euro (annunciata l’acquisizione di una quota del 50% di Ingegner Giulio Faggioni Carrara), Poste Italiane con target di 11 euro (ha aderito all’estensione del round di investimenti da 85 milioni di euro di Tink), Salcef Group con obiettivo di 13,50 euro (ottenuto il via libera da Borsa Italiana per il passaggio all’MTA), Telecom Italia con fair value di 0,63 euro e Unieuro con target di 14,80 euro (la tedesca Ceconomy preede un ritorno alla crescita delle vendite nel 2021-22).

Equita assegna un buy a:

Eni con target price di 10 euro (risolta la disputa con il Kazakistan), Leonardo con prezzo obiettivo di 9,20 euro (ulteriore finanziamento dalla BEI da 200 mln di euro), Nexi con fair value di 18 euro (il current trading nel quarto trimestre è in linea con le aspettative della Sim milanese), Recordati con target di 53 euro (confermata la guidance 2020) e Sabaf con obiettivo di 20 euro (Arcelik in negoziazione per rilevare le attività di Hitachi nei grandi elettrodomestici fuori dal Giappone).

Ubi Banca valuta buy:

Moncler con fair value di 54,30 euro dopo l’acquisto di Stone Island.

Kepler Cheuvreux giudica buy:

Esprinet con target price di 12 euro, alzato dai precedenti 11 euro dopo le recenti acquisizioni (GTI, Dacom, IdMaint e Celly).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni Borsa: i Buy di oggi da Banca Generali a Stellantis

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Alkemy a Wiit

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Ascopiave a Stellantis

NEWSLETTER
Iscriviti
X