Fondi immobiliari – arc Asset Management lancia IRIS Fund SIF TRE

A
A
A
di Marcella Persola 15 Aprile 2010 | 14:00
Il fondo può essere sottoscritto anche attraverso l’apporto di immobili e rappresenta una valida alternativa per coloro che vogliono investire il proprio patrimonio immobiliare.

Grazie alla collaborazione con la società di consulenza TRE Advisors, IRIS Fund SIF, sicav lussemburghese di arc Asset Management, ha realizzato TRE – Trading Real Estate, fondo immobiliare di diritto lussemburghese non armonizzato che riesce a sfruttare sia le difficoltà di mercati “maturi” come quello europeo che le opportunità offerte dai Paesi emergenti.

Il fondo Iris Fund SIF TRE può essere sottoscritto anche attraverso l’apporto di immobili. Il sottoscrittore ottiene in cambio quote del fondo e quindi, oltre a continuare a beneficiare della rivalutazione dei suoi immobili presenti all’interno del fondo, può anche ridurre il rischio attraverso un’attenta diversificazione.

Iris Fund SIF TRE permette, infatti, da un lato di partecipare al potenziale extra-rendimento offerto dall’attività di trading di breve periodo e dall’altro di beneficiare delle potenzialità di crescita dei mercati dei Paesi Emergenti, che riconoscono margini di crescita sicuramente superiori a quelli offerti dal mercato italiano e dove il fondo già investe in alcuni progetti immobiliari come la compartecipazione alla costruzione di case residenziali all’interno del programma Minha Casa Minha Vida con cui il Governo brasiliano finanzia gli acquirenti per l’acquisto della prima casa.

Iris Fund Sicav SIF TRE rappresenta quindi una valida alternativa per coloro che vogliano investire il proprio patrimonio immobiliare. “Abbiamo diversi clienti che hanno acquisito interi stabili o terreni edificabili in Paesi dell’Europa dell’Est – ha dichiarato Angelo Lazzari, amministratore delegato di arc Asset Management – e che hanno utilizzato comparti della SICAV Iris Fund SIF per il rimpatrio giuridico. Si tratta di uno strumento che offre vantaggi in

termini di fiscalità agevolata e di trasparenza per chi vuole continuare a fare business con queste proprietà. Il nostro fondo, rispetto a una fiduciaria, permette di mantenere la gestione esistente e di operare in maniera professionale, creando valore. Questo strumento e la nostra expertise maturata nel settore dei fondi immobiliari sono inoltre a disposizione di chi volesse creare veicoli analoghi”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

È il momento di rivedere il concetto di “mercati emergenti”

Lazzari (Arc Am): “Ecco tutti i nostri nuovi progetti”. Pronta la quotazione del fondo Arcobaleno Top30

Lazzari (arc AM): dopo Arcobaleno Top30 quoteremo altri 4/5 comparti

NEWSLETTER
Iscriviti
X